Arzille fiabe

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione di Arzille fiabe, una raccolta scritta a molte mani: 21 Maestre – come si definiscono Maestre per sempre – oggi in pensione, ma un tempo compagne di scuola e ritrovatesi dopo più di cinquantanni.

E’ possibile acquistare il libro al prezzo promozionale di Euro 10,00 (anziché 12,00 del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione per tutta Italia:  CLICCARE QUI oppure effettuare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie:

IBAN   IT71I0760111700000043841626 intestato a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio.
Oppure ricarica carta Postepay n. 5333 1711 0926 8785 intestata a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio (Cod. Fis. FRR DDP 60C31 F205F)

N.B. In caso di pagamento con bonifico o ricarica postepay inviare una mail a vjedizioni@outlook.com specificando l’indirizzo dove si vuole sia mandato il libro.

Ci sono incontri che sono per sempre, la vita può anche allontanarci, perché i sentieri percorsi sono diversi, ma arriva un momento, che è come un appuntamento,
e all’improvviso ci si ritrova con una maturità nuova e con il desiderio di raccontarsi e di condividere qualcosa insieme, come segno di un’amicizia che il tempo ha reso granitica come una roccia.
Ritrovarsi dopo 52 anni per aprire il cuore alla meraviglia della vita e con la saggezza dell’età scrivere insieme una raccolta di fiabe da raccontare ai bambini mentre crescono e agli adulti che desiderano ascoltare.
Arzille fiabe, fiabe di donne mature, toccate da una giovinezza del cuore che travalica il tempo e che diventa un raggio di luce per la nuova generazione che avanza.”

Così Carmela Mantegna presenta quest’opera per certi versi atipica, ma ricca di suggestioni e stimoli. Le fiabe sono state scritte da:

Angela Lonetti, Anna Curatola, Annamaria Crugliano, Antonietta Mungari, Carmela Cosentino, Carmela Mantegna, Diana Flotta, Enza Papallo, Franca Cosco, Franca Vrenna, Lucia Lonetti, Maria Rita Funaro, Maria Rosaria Raffele, Margherita Ranieri, Marisella Gatto, Patrizia Bottone, Rita Maria Vittoria Calabretta, Rosetta Federico, Rosetta Tallarico, Silvana Suppa, Wanda De Francesco.

Le illustrazioni sono di Rita Maria Vittoria Calabretta, mentre il disegno in copertina è opera di Franca Vrenna.

Mimose pudìche e rami d’ulivo

La VJ Edizioni è lieta di annunciare l’imminente pubblicazione della nuova silloge del poeta Sebastiano Impalà dal titolo Mimose pudìche e rami d’ulivo.

Le mie parole si perdono nel vento
come atomi di cielo senza tempo
” (Sebastiano Impalà)

E’ possibile acquistare il libro al prezzo promozionale di Euro 8,00 (anziché 10,00 del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione per tutta Italia:  CLICCARE QUI oppure effettuare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie:

IBAN   IT71I0760111700000043841626 intestato a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio.
Oppure ricarica carta Postepay n. 5333 1711 0926 8785 intestata a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio (Cod. Fis. FRR DDP 60C31 F205F)

N.B. In caso di pagamento con bonifico o ricarica postepay inviare una mail a vjedizioni@outlook.com specificando l’indirizzo dove si vuole sia mandato il libro.

“Conoscendo -e apprezzando già- l’autore attraverso una parte delle sue opere, trovo che quest’ultima fatica rappresenti un salto di qualità. Ma chi è Sebastiano Impalà?

Ne “La conversione di Narciso” rivela di essere un uomo innamorato delle parole e da queste ricambiato. Non ricerca artificiosamente la rima, la vuota frase a effetto, ma estrae la bellezza dei suoi versi dagli avvenimenti, dalle persone, dalle cose. Amante della mitologia classica, della filosofia; eppure con i piedi ben piantati nel presente con le sue storture, come testimoniano i versi che dedica al Covid, all’inquinamento, a George Floyd.

Leggere quest’opera, a proposito di armonia, mi ha fatto pensare alla struggente bellezza degli accordi di WISH YOU WERE HERE, la cui grandezza risiede nella semplicità: Impalà è un David Gilmour delle parole.

Considero infine Sebastiano un poeta romantico. Il Guglielmino -Grosser, l’antologia sulla quale ho studiato fino al 1990, diceva pressappoco: “La poesia romantica è avversa alle regole e, talvolta, sregolata”. Aver ripetuto meccanicamente queste parole agli esami di maturità, senza aver trovato una testimonianza tra le poesie contenute nella stessa antologia, mi è costato una figuraccia: l’opera che vi trovate tra le mani rappresenta la mia riabilitazione.” (dalla prefazione di Antonio Pino)

Quattuor

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione della silloge di poesie Quattuor di Alessandro Alexandr Alban.

E’ possibile acquistare il libro al prezzo promozionale di Euro 8,00 (anziché 10,00 del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione per tutta Italia:  CLICCARE QUI oppure effettuare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie:

IBAN   IT71I0760111700000043841626 intestato a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio.
Oppure ricarica carta Postepay n. 5333 1711 0926 8785 intestata a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio (Cod. Fis. FRR DDP 60C31 F205F)

N.B. In caso di pagamento con bonifico o ricarica postepay inviare una mail a vjedizioni@outlook.com specificando l’indirizzo dove si vuole sia mandato il libro.

Ecco in anteprima l’introduzione al libro dello stesso autore:

Scrivere è trarre fuori da sé ciò che è ancorato nel profondo, esternare -anche solo per i propri occhi- la strana pietra che è riemersa. Non è solo uno sfogo ma un confronto con una parte che ufficialmente rimane latente, non vista ma sempre presente; come Socrate adoperava l’arte maieutica per rendere più saggi, così l’ispirazione stimola corde che suonano melodie inedite. Ne deriva un’armonia non perfetta o divina ma semplicemente completa, quattro richiama il quadrato che in psicanalisi è simbolo di completezza.

In questi versi cerco di esplorare l’interiorità che ritrovo anche nella semplice contemplazione o nella più elaborata ricerca di termini musicali; le rime seguono vari modelli, talvolta il verso libero scardina regole per comunicare più fedelmente le sensazioni, sperimentando anche uno stile ermetico negli Haiku e le poesie brevi. I temi affrontati sono vari: contemplazione pura, riflessioni, interrogativi, lirica d’amore, quotidianità attraverso simboli e archetipi.

Alessandro Alexandr Alban dice di sé:

Sono nato il 17 maggio del 1997 a Rostov sul Don (Russia) e da sempre vivo a contatto con la natura, tanto che ogni volta che ne ho la possibilità parto per un’escursione in montagna o a visitare qualche città.
Attualmente studio Filosofia presso l’Università Statale di Milano e lavoro in diverse biblioteche del territorio lombardo, tra cui quella del mio paese, Cavaria con Premezzo. Appassionato di psicologia, mi diletto da alcuni anni nell’auto-analisi dei miei sogni, trovo infatti che sia un ambito molto interessante e di particolare ispirazione.
Dal 2017 ho incominciato a comporre poesie e a sperimentare vari tipi di versi. Nella scrittura trovo una valvola di sfogo, una catarsi per alleggerire lo spirito, una terapia quasi. Ritengo che sia importante scrivere, anche se non si farà leggere nulla a nessuno, beninteso. Quando scrivo metto su carta ciò che si affaccia alla mia mente: a volte paesaggi, sensazioni, ricordi. In alcuni casi cerco di usare termini musicali, mentre in altri parole che rendano il più possibile il concetto che vorrei trasmettere.
In futuro vorrei diventare un bravo scrittore, per ora sono solo un modesto lettore.

La misura del tempo e dello spazio

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione dell’ultimo lavoro di Loretta Fusco, la silloge di poesie La misura del tempo e dello spazio.

E’ possibile acquistare il libro al prezzo promozionale di Euro 8,00 (anziché 10,00 del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione per tutta Italia:  CLICCARE QUI oppure effettuare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie:

IBAN   IT71I0760111700000043841626 intestato a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio.
Oppure ricarica carta Postepay n. 5333 1711 0926 8785 intestata a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio (Cod. Fis. FRR DDP 60C31 F205F)

N.B. In caso di pagamento con bonifico o ricarica postepay inviare una mail a vjedizioni@outlook.com specificando l’indirizzo dove si vuole sia mandato il libro.

Loretta Fusco è nata a Basilea ma ha sempre vissuto in Friuli, dove ha insegnato in un Istituto Superiore di Udine.
Molto attiva su Intenet, ama aggiornare con regolarità alcuni blog di carattere culturale e collabora con alcune riviste letterarie. L’appartenenza a numerosi gruppi culturali online, le hanno permesso di farsi conoscere e apprezzare, tanto da riuscire  a esprimere quella parte nascosta, sconosciuta persino a lei stessa, che è emersa  passando dal mondo delle emozioni all’esercizio della scrittura, cogliendo gli spunti in quel vastissimo campo artistico-letterario che l’ha sempre affascinata.

Ama viaggiare, dentro e fuori, senza mete, itinerari, con un unico obiettivo: vivere il suo tempo attraverso la parola.

Con “L’Orto della Cultura” ha pubblicato tre raccolte di poesie e il romanzo Teresa e Blanca col quale ha ottenuto il Premio della giuria Premio Kafka 2018. È in uscita il suo terzo romanzo La Madre.

Ha altresì vinto numerosi premi di poesia ed è presente in molte Antologie poetiche e letterarie.

Ecco come Loretta Fusco presenta se stessa:

Non è sempre facile svelarsi ma se a vent’anni, più che improbabile, sarebbe stato assolutamente impossibile, l’età mi ha regalato il piacere di piacermi  e ciò che del mio vissuto mi sembrava qualcosa d’insignificante, alla luce di tanti nuovi inizi tutto è diventato prezioso e indispensabile ai fini di una  lettura quanto più realistica  di chi sono.

Dividerei la mia vita in tre periodi importanti, il terzo, è quello che sto vivendo e non ci sarebbe se non ci fossero stati i primi due che potrei definire l’Età dell’Incoscienza, e l’Età della Coscienza conformata.

Durante l’Età dell’Incoscienza ho vissuto come in una specie di limbo, sconosciuta a me stessa, tutta tesa a formarmi e consolidare un’immagine da proiettare nel mio futuro.

Insegnante per caso o per vocazione?

A distanza di tempo direi che non avrei potuto fare altro e meglio.

La professione ha assorbito la parte centrale della mia vita e tutte le mie energie, insieme alla famiglia e ai figli. Ho speso molti anni in una specie  di “esercizio esistenziale” come un bravo soldatino in  fase di addestramento privandomi della bellezza delle piccole gioie considerate  come  qualcosa di scontato,  di dovuto per tutto quell’affanno che mi autoinfliggevo.

Mi sono percepita diversa, quando smessi i panni del lavoro piacevolmente obbligato ho scoperto  un’altra dimensione di me, quella accantonata, sommersa, latente che è venuta alla luce sorprendendo prima di tutto me stessa.

Dopo è stato tutto un viaggiare, dentro e fuori, senza mete, itinerari, con un unico obiettivo: vivere il mio tempo attraverso la parola.

Il giardino delle rose strappate

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione dell’ultimo libro di Annalena Cimino, la silloge di poesie Il giardino delle rose strappate.

E’ possibile acquistare il libro al prezzo promozionale di Euro 8,00 (anziché 10,00 del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione per tutta Italia:  CLICCARE QUI oppure effettuare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie:

IBAN   IT71I0760111700000043841626 intestato a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio.
Oppure ricarica carta Postepay n. 5333 1711 0926 8785 intestata a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio (Cod. Fis. FRR DDP 60C31 F205F)

N.B. In caso di pagamento con bonifico o ricarica postepay inviare una mail a vjedizioni@outlook.com specificando l’indirizzo dove si vuole sia mandato il libro.

Si tratta di una raccolta che ha l’intento – come dice nella prefazione Lorenzo Spuriodi raccogliere, in un volume unico, uno spaccato di vita contemporanea dettata da tragedie, fatti dolorosi, idiosincrasie diffuse, forme di disattenzione sociale e tanto altro ancora. Si tratta di una silloge composta da trenta poesie, tutte mosse da un chiaro intento etico-civile, vale a dire nelle quali si evidenzia, talora in maniera marcata, altre volte in forme più attenuate, l’animo responsabile e cosciente dell’io lirico, dinanzi ai fatti travolgenti e deleteri di un mondo spesso disattento, lontano, privo di solidarietà e rinchiuso in atteggiamenti monolitici dove predominano l’egoismo, il facile successo e l’autocelebrazione.

Annalena Cimino è nata a Capri nel 1969. Inizia il suo percorso poetico-letterario nel 2012. Ha ricevuto innumerevoli premi a concorsi letterari nazionali e internazionali. Ha ricevuto Premio alla Cultura al Concorso Poetiche Ispirazioni a Viganò nel 2017.

Premio alla Cultura al Premio Luca Romano 2020 a Chieti.

Premio Internazionale Irdidestinazionearte 2021 a Penne.

Ha pubblicato le sillogi poetiche: L’amante della luna nel 2015 Intermedia Edizioni,

Fragile come un fiore di cristallo nel 2016 Intermedia Edizioni, Rapsodie d’autunno nel 2017

Intermedia Edizioni, Ali d’un sogno nel 2020 Intermedia Edizioni, Terre di sole e d’amore nel 2021 Billeci Edizioni.

Presidentessa del Premio “A Pablo Neruda, la Città di Capri” nel 2018, organizza Reading poetici, presentazioni di libri ed Expò d’arte e poesia. Autrice di recensioni, prefazioni e articoli giornalistici per testate online, giurata e madrina in concorsi letterari.

Responsabile zona centro Italia del Cenacolo Letterario Italiano.

Socia onoraria dell’Associazione Culturale Billeci.

Collabora in progetti internazionali con i Bibliofili cileni e la testata online Italiani Chile.it.

La Fattoria degli Animali

Con grande piacere annunciamo la prossima uscita del primo volume della nuova Collana della VJ Edizioni: è una collana dedicata ai grandi classici. L’esordio è affidato a La Fattoria degli Animali, il capolavoro di George Orwell: una favola storica, nel senso che attraverso una storia di una fattoria in cui gli animali prendono il potere scacciando gli uomini si ripercorre precisamente la storia della rivoluzione bolscevica in Russia, seguendo gli avvenimenti dalla Rivoluzione d’Ottobre fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Un libro in cui Orwell penetra acutamente nella psicologia dell’essere umano, mettendo in luce le contraddizioni del comunismo reale, che sono le contraddizioni della condizione umana.

Questa nuova edizione si avvale della traduzione originale di Alessio Severo e delle illustrazioni di Debora Cocchetti. Due giovani talenti che siamo onorati di avere in squadra.

E’ possibile acquistare il libro al prezzo promozionale di Euro 10,00 (anziché 12,00 del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione per tutta Italia:  CLICCARE QUI oppure effettuare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie:

IBAN   IT71I0760111700000043841626 intestato a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio.
Oppure ricarica carta Postepay n. 5333 1711 0926 8785 intestata a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio (Cod. Fis. FRR DDP 60C31 F205F)

N.B. In caso di pagamento con bonifico o ricarica postepay inviare una mail a vjedizioni@outlook.com specificando l’indirizzo dove si vuole sia mandato il libro.

La crepa nel buio

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione del nuovo romanzo di Marco Ernst dal titolo La crepa nel buio.

E’ possibile acquistare il libro al prezzo promozionale di Euro 10,00 (anziché 14,00 del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione per tutta Italia:  CLICCARE QUI oppure effettuare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie:

IBAN   IT71I0760111700000043841626 intestato a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio.
Oppure ricarica carta Postepay n. 5333 1711 0926 8785 intestata a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio (Cod. Fis. FRR DDP 60C31 F205F)

N.B. In caso di pagamento con bonifico o ricarica postepay inviare una mail a vjedizioni@outlook.com specificando l’indirizzo dove si vuole sia mandato il libro.

Si tratta di un giallo con protagonista il commissario Alfonso Grieco, responsabile della squadra omicidi di Milano, cinquantasettenne di origini meridionali. Con l’ispettore Gaetano Trentin e l’agente Jovine compongono un trio inscindibile. Dopo anni di lavoro, di quel lavoro sempre a contatto con morti violente, assassini, fatto di famiglie da avvertire, di parenti da consolare, di case da visitare, di autopsie a cui assistere, di rapporti da stilare, di discussioni con magistrati e politici, Grieco è veramente stanco di tutto: troppe cose e nessuna di queste minimamente bella, per i suoi gusti.

Nell’oscurità c’è sempre una crepa: è da lì che entra la luce.

Marco Ernst è nato a Bergamo, ma da sempre residente a Milano.
Laureato in Scienze Naturali insegnante di scienze e matematica nelle scuole medie inferiori.
Dal 2002 ha pubblicato oltre 25 volumi di racconti in proprio e in numero limitato, di cui 4 di esperienze, aneddoti e proposte scolastiche.
Con vari editori sono usciti:
Morte al conservatorio – Greco & Greco edit.
Morte e trasgressione – Greco & Greco edit.
Spirito noir collection II (due racconti in una silloge con De Giovanni ed altri) – Salani
19 racconti del terrore – L’infernale edizioni
Ho ottenuto sei primi posti in concorsi letterari e otto volte mi son classificato fra il secondo e terzo posto, una volta sesto, oltre a numerose segnalazioni e ingressi in finale.
Due volte ammesso al premio Zucca per racconti gialli o noir.
Finalista al contest “Giallomilanese” 2014 (primi sei)
Selezionato per la fase finale a 12 di Tramate con noi, di Radiorai.
Contattato da Rai 3 per il programma Masterpiece
Invitato due volte alla manifestazione “15 poeti alla ribalta” del c.d.z. 3 di Milano, da cui son stati tratti due volumetti presenti anche nella biblioteca del consiglio dei ministri.
Titolare di un blog di racconti e poesie (marcoernst.wordpress.com) che ha avuto, ad oggi, oltre 140.000 contatti da 124 nazioni diverse e centinaia di commenti oltre a quelli pervenuti su facebook dove ha un profilo con oltre 1000 contatti e, sempre su Facebook, amministra due gruppi letterari: iraccontidimarco e giallistitaliani, più altri a tema musicale, cinematografico e scolastico, oltre ad essere membro di decine di gruppi a tema letterario (una sessantina).
Ha pubblicato anche una ventina di fiabe sul sito tiraccontounafiaba.it dove ha superato i 120.000 contatti personali.

Collisioni

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la pubblicazione del libro scritto a quattro mani dal medico Dr. Fabrizio Salvucci e dalla scrittrice Caterina Silvia Fiore.

E’ possibile acquistare il libro al prezzo promozionale di Euro 10,00 (anziché 12,00 del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione per tutta Italia:  CLICCARE QUI oppure effettuare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie:

IBAN   IT71I0760111700000043841626 intestato a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio.
Oppure ricarica carta Postepay n. 5333 1711 0926 8785 intestata a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio (Cod. Fis. FRR DDP 60C31 F205F)

N.B. In caso di pagamento con bonifico o ricarica postepay inviare una mail a vjedizioni@outlook.com specificando l’indirizzo dove si vuole sia mandato il libro.

Collisioni diario di un viaggio nella solitudine della pandemia apre una finestra nuova nel modo di affrontare il Covid e le problematiche ad esso collegate. Come scrive nella prefazione Nicoletta F. Prandi, giornalista scientifica:

Nella narrazione della pandemia da Covid c’è una voragine che nessuno, ancora, si è premurato di colmare: resta lì, come il cratere di un vulcano, ferita aperta della nostra terra, le labbra da rimarginare, il magma in silenziosa ebollizione. È la ferita dell’incomprensione reciproca, un’incomprensione fatta di mancati linguaggi condivisi, di mancati approcci cercati, nata dall’incapacità o, peggio, dalla non volontà di trovare uno spazio comune di incontro tra parole e persone, quella terra di mezzo che da sempre incarna la missione sanitaria nel suo più alto senso, ovvero accogliere il paziente nella sua unica e irripetibile individualità, per restituire una terapia rispettosa del corpo e della mente.
Collisioni prova a sanare la gigantesca ferita dell’incomunicabilità che ancora affligge la nostra coscienza collettiva, con riferimento alla dimensione della pandemia. E lo fa con un’onestà intellettuale che va ben oltre l’esercizio di stile perché diventa sostanza, nelle testimonianze vive dell’uomo, prima ancora che del medico, e nelle parole raccolte, e accolte, direttamente dai pazienti, colpiti e afflitti da un fantasma ingombrante da cui non riuscivano a fuggire.

Dr. Fabrizio Salvucci

Cardiologo, Direttore Sanitario del Ticinello Cardiovascular & Metabolic Center nato attorno all’esigenza del paziente come persona complessa.
La sua mission può essere riassunta nella frase : “Il paziente al centro”.
Presidente ASD Athletic Pavia, Presidente Insieme per Ruzira ONLUS.
Una mentalità riduttiva, ma dominante, troppo semplicisticamente schematizza le attività umane in professioni e diversive: in realtà, per chi prende ogni cosa seriamente, TUTTO è LAVORO poiché sono coinvolti sempre la fatica, l’impegno, lo studio, la ragione, l’affezione, la capacità di rapporto personale, i desideri e persino i fallimenti… Ossia tutto sé stesso.

Caterina Silvia Fiore

Fondatrice del premio internazionale di letteratura “PER TROPPA VITA CHE HO NEL SANGUE” dedicato alla Poetessa Antonia Pozzi, giunto alla sua sesta edizione.
Ideatrice del concorso poetico LA MIA ANIMA NELLA TUA VOCE.
Ha ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali tra i quali:
Premio Alda Merini Brunate, seconda classificata Edizione 2016 con la videopoesia “Amore aspro”; con la videopoesia “Disarticolata” ha ottenuto il Premio internazionale di poesia e narrativa “Pina Alessio” e il Premio nazionale di letteratura Memorial Guerino Cittadino: nel 2019; Premio Internazionale oceano nell’anima: prima classificata con la poesia “Afghanistan”.
Ha pubblicato quattro sillogi poetiche (tra le quali Riconversione cardiaca per VJ Edizioni) e due libri di narrativa.
è curatrice dell’opera postuma, edita da VJ Edizioni, “Nell’estasi del mutamento” dell’intellettuale e artista Enrico Ratti, scomparso il 21 febbraio 2021 stroncato dal Covid e fondatrice del premio internazionale di poesia e narrativa dedicato all’artista.

Maneca

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione di Maneca JOURNAL DE BORD… a 3 mani scritto da Neva Biagiotti – Carmela Mantegna – Massimo Biagiotti Lena.

E’ possibile prenotare sin d’ora il libro al prezzo promozionale di Euro 10,00 (anziché 13 euro di copertina) e senza spese di spedizione per l’Italia. Per prenotare il libro al prezzo promozionale di Euro 10,00 (anziché 13,00 del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione per tutta Italia CLICCARE QUI oppure effettuare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie: IBAN   IT71I0760111700000043841626 intestato a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio. Oppure ricarica carta Postepay n. 5333 1711 0926 8785 intestata a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio (Cod. Fis. FRR DDP 60C31 F205F)

N.B. In caso di pagamento con bonifico o ricarica postepay inviare una mail a vjedizioni@outlook.com specificando l’indirizzo dove si vuole sia mandato il libro.

E’ un veliero reale o irreale? Basta imbarcarsi. Imbarchiamoci sulla rotta della narrazione per seguire il diario di bordo. Chissà se esistono il vascello, il suo sgangherato equipaggio, il viaggio che corre sulle relazioni. E’ tutto improvvisazione continua fra realtà e fantasia. Anche il veliero si costruisce poco per volta in un triplice cantiere narrativo. La scrittura a tre mani si unisce in una treccia ideale: è la trama del libro che crea rapporti e plasma punti d’incontro. Fantasia e realtà sono il collante che tiene insieme il variegato trio. Nascono dalla trama intenti, rotte comuni, punti d’incontro. La narrazione si svolge su diversi piani: dal reale al fantastico, dalle relazioni alla solitudine, da relazioni interne all’articolazione nella fusione con l’ambiente circostante. Storia di un viaggio e esperienza di scrittura: già nella sua progettazione è insito il desiderio di mettersi alla prova, di percorrere rotte tenendosi per mano.

Neva Biagiotti, è una ex insegnante di scuola d’infanzia, alla sua terza esperienza di pubblicazione narrativa (“Ragnatele di vita” con Carmela Mantegna e “Le combinazioni”). Vive in provincia di Lucca. Convinta sostenitrice della piacevolezza e delle proprietà benefiche della scrittura, ne ha fatto un’amplificazione di spazi vitali che diventano relax, gioco, e riflessione allo stesso tempo. Ha frequentato una scuola di Counseling Relazionale (Scuola Prepos-Lucca).

Carmela Mantegna è nata e vive a Crotone in Calabria. È stata docente di Lingue nelle Scuole Superiori. Si occupa sia di Letteratura per bambini che per adulti. Ha già al suo attivo altre pubblicazioni anche a più mani, tra queste Ragnatele di vita scritto con Neva Biagiotti. Il valore dell’amicizia occupa un posto importante nella sua vita, per questo considera un privilegio far parte di un piccolo equipaggio di scrittori che viaggiano tra la fantasia e la realtà per allargare il proprio orizzonte umano. per VJ Edizioni ha pubblicato La principessina Ombretta si ammala di gioia.

Massimo Biagiotti Lena, classe ’56 originario del Venezuela dove ha vissuto fino al compimento del suo 18 anno. In questo periodo ha acquisito e sviluppato una grande passione per il mare e sperimentato la navigazione di piccole imbarcazioni, talvolta da lui create.. Potremmo dire di essere in presenza di un visionario e sognatore ad occhi aperti che ha fatto dell’opportunità un modo per sviluppare la sua intelligenza intuitiva e dare sfogo alla sua creatività e manualità. La sua vita è fatta di sfide sempre pronto a nuove avventure. È questo lo spirito che lo porta a dare il proprio contributo alla scrittura di “Maneca”. Raccontare e raccontarsi e quello che rende bello un viaggio.

Collana Morus Alba

Dopo Poiesis (poesia), Parole Nuove (narrativa) presenti sin dalla fondazione nel 2014; Clepsamia (già Pensieri nuovi) dedicata alla saggistica e nata nel 2016; Assi del Palco (teatro) nata nel 2018 e Fiori di Magnolia (infanzia ed adolescenza) che ha debuttato nel 2020 è con grande piacere che annunciamo la nascita della nuova collana Morus Alba dedicata ai classici (opere di autori di pubblico dominio).

Essendo lo spirito della VJ Edizioni quello di dare voce editoriale ai giovani esordienti e a chi comunque non è affermato la nuova collana nasce per dare spazio anche nell’ambito della curatela, della traduzione e dell’illustrazione. Apripista sarà (con pubblicazione in Maggio) Animal Farm di George Orwell, un’opera che sotto forma di racconto fantastico ripercorre esattamente le tappe della nascita dell’Unione Sovietica dalla Rivoluzione d’Ottobre fino all’immediato dopoguerra. E’ un testo che offre molti spunti di riflessione, personali e sociali, indipendentemente dai fatti narrati.

L’edizione VJ vede la traduzione di Alessio Severo, venticinque anni di Barletta, neolaureato in Linguistica e Traduzione all’Università di Pisa, ma con un discreto curriculum di traduzioni alle spalle. Le illustrazioni sono di Debora Cocchetti, giovane disegnatrice e pittrice milanese laureata all’Accademia di Brera.

L’opera avrà un taglio innovativo e brillante, adatto per la lettura sia dei giovani e meno giovani.

Incomincia quindi una nuova sfida culturale, della quale siamo fieri.

Diventerai una star

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la pubblicazione del nuovo romanzo di Edoardo Ferrario.

Si tratta di un “romanzo cinematografico”, come recita il sottotitolo, in quanto la storia era stata pensata dall’autore come soggetto di un film. Ecco come l’autore introduce il proprio lavoro.

Per prenotare il libro al prezzo promozionale di 10 euro (anziché 13 euro di copertina) e senza spese di spedizione (solo per l’Italia) CLICCARE QUI. Il libro sarà spedito all’indirizzo indicato non appena pubblicato (primi di aprile 2022)

oppure effettuare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie: IBAN   IT71I0760111700000043841626 intestato a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio.
Oppure ricarica carta Postepay n. 5333 1711 0926 8785 intestata a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio (Cod. Fis. FRR DDP 60C31 F205F)

N.B. In caso di pagamento con bonifico o ricarica postepay inviare una mail a vjedizioni@outlook.com specificando l’indirizzo dove si vuole sia mandato il libro.

L’idea di questo romanzo mi è venuta sognando. Un sogno fatto ad occhi aperti, inseguendo una vita che non è stata e che forse poteva essere.
Oppure un sogno dove in realtà si percorre un universo parallelo, con storie diverse e personaggi che rendono verosimile l’accaduto o, se volete, l’accadente.
L’idea è nata nella mia mente come soggetto di un film, e proprio per questo ho aggiunto il sottotitolo romanzo cinematografico. La trama l’ho pensata e scritta (quattro cartelle come da manuale) in pochissimo tempo. Poi è rimasta lì, come tante idee che arrivano nell’anima di un uomo e non si concretizzano.

Un’idea, un concetto, un’idea
Finché resta un’idea è soltanto un’astrazione
Se potessi mangiare un’idea
Avrei fatto la mia rivoluzione.

Così diceva Giorgio Gaber nel 1973. Oggi, quasi cinquant’anni dopo, sono sempre più d’accordo con lui.
E così l’idea di questa storia andava “mangiata”.
Un film? Sì, certo, ma decisamente irrealizzabile per me. è vero che “volere è potere”, ma è altrettanto vero che nell’attesa della voglia si diventa vecchi – e io già abbastanza lo sono – ottenendo il risultato di lasciare l’idea pura astrazione.
Così mi sono deciso e sfruttando uno di quei periodi di “flusso creativo” ho trasformato le quattro pagine del soggetto in un romanzo, mantenendo però una struttura “a scene” e cercando quindi di renderlo il più possibile “cinematografico”.
Ci sono riuscito? La storia piacerà?
Questi sono i quesiti che gli scrittori si pongono sempre.
A me è piaciuto scriverlo e mi sono divertito a vivere la storia come fosse parte (e chissà che non lo sia) di una mia dimensione parallela.
L’augurio è che i miei venticinque lettori (sono sempre ottimista, lo so) trovino altrettanto piacere a leggerlo e divertimento nel calarsi a loro volta nella storia.

La trama

Al Telegiornale passa un servizio sulla Mostra cinematografica di Venezia dove una famosa star, Sarah Browne sfila in passerella al braccio di un uomo sconosciuto ai più. Andrea, chiamato dalla figlia a vedere la TV, riconosce subito Pietro, un attore con il quale aveva diviso esperienze teatrali in passato, inclusa una trasferta negli USA durante la quale si erano esibiti per gli Istituti di Cultura italiani a New York, Washington e Miami. In quell’occasione avevano conosciuto quattro giovani attori impegnati in una serie TV della ABC. Sarah era una delle attrici. Fra lui e Pietro scocca una scintilla amorosa. Andrea sa che Pietro, dal ritorno in Italia, non aveva più avuto contatti con la giovane americana. Come era allora possibile che dopo dodici anni, quando Sarah era diventata una star internazionale, fossero insieme, a Venezia, come una coppia affiatatissima?

Il viandante

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione della nuova opera di Francesco Staglianò. Si tratta di un’opera che – pur inserita nella Collana Poiesis dedicata alla poesia – è un’opera bipartita: una parte dedicata a poesie vere e proprie nel rispetto del ritmo, immagini musicalità, linguaggio, ecc., e una parte di racconti (con due brani riferiti al periodo più terribile della pandemia) in forma poetica.

Per prenotare il libro al prezzo promozionale di Euro 10,00 (anziché 13,50 del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione per tutta Italia CLICCARE QUI oppure effettuare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie:

IBAN   IT71I0760111700000043841626 intestato a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio.
Oppure ricarica carta Postepay n. 5333 1711 0926 8785 intestata a Ferrario Edoardo Pietro Eugenio (Cod. Fis. FRR DDP 60C31 F205F)

N.B. In caso di pagamento con bonifico o ricarica postepay inviare una mail a vjedizioni@outlook.com specificando l’indirizzo dove si vuole sia mandato il libro.

La sperimentazione linguistica che impone un adeguamento strutturale mutevole nel ritmo e nella musicalità del verso in entrambe le scritture, costituisce un elemento di originalità meritevole di attenzione.

Lo stile è scarno, diretto, senza ampollosità verbali.

Il pathos poetico è “ammortizzato” qua e là da qualche spunto ironico per alleggerire la lettura e, magari, strappare un sorriso.

Le due parti sono precedute da un “dialogo non previsto” (una sorta di prefazione) tra l’Autore e una “voce” interiore, in realtà l’entità spirituale a cui ci rivolgiamo nei momenti di profonda incertezza e solitudine.

La conversazione ha lo scopo di fornire al lettore una possibile chiave di lettura dell’opera.

Una “premessa”, indica al lettore il percorso di una generazione, quella che va dal periodo della ricostruzione postbellica fino ai nostri giorni, nello smarrimento di una “guerra” silenziosa contro un nemico invisibile, subdolo e letale, che la sta falcidiando!

Un libro destinato, pensiamo, alla riflessione delle nuove generazioni.

Il titolo è “Il Viandante” con il sottotitolo “Non solo poesia“.

I temi trattati sono quelli inerenti il “viaggio” nell’esistenza, comuni a tutti gli esseri umani, ma che assumono per l’autore un particolare carattere di consuntivo esistenziale.

L’opera è arricchita da alcune tavole concesse in forma di amichevole collaborazione dal noto Artista genovese Graziano Irrera, consulente scenografico del Teatro della Tosse di Genova. La copertina è composta con un disegno dello stesso Artista.

Francesco Staglianò, nato in Calabria a San Giorgio Morgeto, si trasferisce adolescente in Liguria. Vive a Genova. Ha esercitato l’attività di dirigente politico con incarichi organizzativi e amministrativi in Enti Pubblici cittadini. Ha lavorato presso Banca Carige. Dal 2010 si dedica assiduamente alla scrittura.

Oltreché molteplici riconoscimenti ascritti alle sue opere da Enti Culturali e Associazioni letterarie in Concorsi Nazionali ed Internazionali, è presente con brani poetici e racconti in numerose Antologie Nazionali.

Ha pubblicato :

2011 – “Sguardi in controluce”–Racconti–(2011 Editrice Nuovi autori–Milano)–ISBN 9788875682013.

2013 – “L’urlo della farfalla/Una storia probabile” – Romanzo – Città del Sole Edizioni – Reggio Calabria – ISBN 9788873518873. 2016 – “Rappresentazione/Tra il Sogno, l’Amore e il Disincanto” – Poesie/disegni – Città del Sole Edizioni – Reggio Calabria – ISBN 9788873519249.

2020–“L’Urlo della farfalla/oltre la vita–Romanzo (riedizione riveduta)–VJ Edizioni–Milano–ISBN 97888832250169.

2020 – “Graffi sulla sabbia/Essere, pensare, raccontare” – Poesie/Saggi/Racconti – PlaceBook Publishing – ISBN 9798643716334.

Nell’occhio del ciclone

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione della nuova raccolta di poesie di Marco Ratto intitolata Nell’occhio del ciclone.

E’ possibile prenotare sin d’ora il libro al prezzo promozionale di 7 euro (anziché 10 di copertina) e senza spese di spedizione. Il libro sarà spedito appena pubblicato (febbraio 2022). Per ordinare CLICCARE QUI.

Nell’occhio del ciclone è una silloge di 100 poesie di argomento sociale, politico, civile, ambientale, che affrontano situazioni, fatti, momenti di vita nazionale e, di riflesso, anche globale, caratterizzati dalla crisi economica, sociale, morale e ambientale, accentuata dai problemi climatici e dall’epidemia di Coronavirus con i suoi nuovi effetti sulle abitudini della gente e sulle dinamiche nazionali e mondiali. La dimensione attuale, però, non esclude alcuni spunti e riflessioni dell’autore in chiave passata, anche di tipo sentimentale, quelle in cui un certo tipo di vita passata personale o del mondo era da considerarsi migliore di quella di oggi. Il futuro è invece soltanto accennato, perché la realtà dominante nella quale si vive (e di cui questa raccolta poetica è testimonianza) è un presente che assorbe su di sé gli sguardi di ogni poesia, come a volerne sottolineare l’importanza, insieme all’urgenza di un cambiamento, per una maggiore solidarietà tra la gente.
Ne emerge una critica sociale e civile nei confronti di una certa politica, dei poteri forti di chi crea disuguaglianze e ingiustizie, per poi passare in rassegna l’avvelenamento dei rapporti umani, l’alienazione della società attuale, caratterizzata dalle abitudini quotidiane del pur necessario rituale della spesa nei supermercati, sottolineando la condizione della produzione a catena, la condizione del lavoro disumanizzante perché precario, insicuro e spesso basato sullo sfruttamento, accettato talvolta per riuscire a sopravvivere e a mantenere la propria famiglia, benché ci siano anche lavoratori comuni che non rinunciano alle automobili di lusso e ai SUV comprati a rate, ai sempre più nuovi e costosi prodotti tecnologici del mercato capitalistico finanziario. I problemi della disoccupazione e delle mancate promesse di un futuro per le generazioni di giovani studenti, laureati e precari in cerca di occupazione, i cui valori e sogni vengono spesso calpestati dalla mancanza di meritocrazia, sono poi trattati con una spinta che invita alla riflessione sulla situazione odierna e su ciò che occorrerebbe fare: opporsi, dire no, rifiutare ciò che è sbagliato per sé e per la propria dignità. Infine, il filo della narrazione ed evocazione poetica non trascura nemmeno le contraddizioni insite all’interno del nostro mondo, dove la globalizzazione impoverente costringe o invita molte persone a correre ai ripari fisici ed emozionali di mondi artificiali della felicità: i Centri Commerciali. Lì, infatti, grazie all’aria condizionata, molte persone vanno a proteggersi dal caldo estivo per passare i pomeriggi delle vacanze tra corsie di negozi, come in un’oasi commerciale dove la vita ha ancora un’apparenza illusoria di qualcosa che avanza e che non risente della crisi, anche se quest’ultima è ormai arrivata a farsi sentire pure in questi templi del commercio residuo moderno. Talvolta, comunque, le soluzioni a tutto ciò possono anche essere trovate proprio in queste atmosfere, dove, non soltanto gli italiani, bensì anche gli immigrati vanno a passare qualche ora, o per comprare o per divertirsi come tutti. Infatti, è anche in questi casi che l’integrazione sociale appare più evidente, perché, nel bene o nel male, è anche nei Centri Commerciali che gli Italiani e gli Stranieri, i Cristiani e i Mussulmani mangiano gli stessi tipi di pizza e gli stessi gelati, mentre le varie stagioni della vita esterna vengono riprodotti dai diversi tipi di vestiario di chi frequenta questi Centri Commerciali; i luoghi della globalizzazione con intere corsie di negozi concentrati in un micromondo di abitudini e di stili, alternativi a quelli dei centri cittadini sempre più in difficoltà per colpa della crisi economica e per colpa degli stessi Centri Commerciali. E’ dunque un sistema pieno di contraddizioni, un cane che si mangia la coda, mentre il vivere quotidiano sta assumendo un carattere sempre più meccanico e tecnologico, nonostante il mondo veda l’aumento dei più poveri e la diminuzione dei più ricchi; tutti protagonisti e/o vittime più o meno inconsapevoli del circuito chiuso nel quale si trova imprigionata l’umanità di oggi. Un imprigionamento meccanico e tecnologico che, soprattutto per le classi medio-basse, è pur sempre più conveniente di una vita ancora prevalentemente legata al mondo dell’artigianato, della produzione diretta, della coltivazione della terra e dell’allevamento; tutte attività preziosissime, ma sempre meno praticate perché più faticose, supertassate e meno redditizie. Tutto ciò, insieme alla minaccia dell’inquinamento attuale sull’ambiente naturale, rende necessario un impegno collettivo di protesta, fatto da persone che non vogliono essere più soltanto merci e schiave del lavoro, delle tasse e della mercificazione dei sentimenti, né più soltanto semplici consumatrici di ciò che è prodotto dai primi ingranaggi della stessa filiera. La speranza resta dunque quella di un miglioramento di sé stessi, della società e dell’ambiente, soprattutto dopo l’arrivo dell’epidemia di Coronavirus, valorizzando l’aspetto umano dei lavoratori comuni e di chi aiuta il prossimo (Medici, Infermieri, Farmacisti, Preti, Cassiere, Corrieri), con la fede in Dio e in una poesia impegnata.

Marco Ratto è nato a Genova il 14/03/1971, vive a Ovada (AL) dove svolge l’attività di supplente di Francese e traduttore. E’ laureato in Lingue e Letterature straniere moderne. Scrive da anni poesie e narrativa. Nel 2009 pubblica la raccolta poetica Una Marea Di More, ripubblicata da Sogno Edizioni in e-book nel 2014. Nel 2012 pubblica con CFR-POIEIN il breve saggio L’influenza della televisione sulla poesia contemporanea. Nel 2011 ha curato e scritto la prefazione del libro di poesie A futura memoria di Gianmario Lucini. Nel 2013 sono uscite in e-book le sue raccolte poetiche Dive e divine creature e Le icone d’amore, edite da EEE-BOOK, adesso TriplaE. Nel dicembre 2014, ha vinto il 3° Premio assoluto al concorso letterario europeo POP/SCIENCE POETRY 2014. Nel 2018 ha pubblicato la raccolta poetica Il Fischio (Esternazioni Poetiche) con Edizioni Mora-Leucotea.

Ha un profilo Facebook e due gruppi letterari: FORUM MONDIALE POESIA E SCRITTURA (con più di 6360 iscritti italiani e stranieri attivi e in continua crescita) e MONFERRATO LETTERATURA FESTIVAL (con più di 2330 iscritti). E’ presente anche su twitter con 13900 followers.

Lilla parlava con il fiume

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la pubblicazione del libro di Carla PagliariLilla parlava con il fiume“.

E’ un racconto illustrato per bambini, ma che ha un chiaro intento di sensibilizzare tutti sulle prlematiche ambientali ed in particolare sull’acqua come bene primario.

Realizzato in collaborazione con ANBI – Associazione Nazionale Consorzi Gestioni e Tutela del Territorio a Acque Irrigue. Il direttore generale Massimo Gargano ha firmato la prefazione:

Questo libro vuole evidenziare che lo stato di benessere può essere raggiunto dall’uomo quando si integra totalmente con l’ambiente in cui vive scoprendone la bellezza e le risorse.
L’autrice è consapevole che la grande sfida che ci troviamo di fronte è quella dei mutamenti climatici. Limitare il pericoloso impatto che stiamo avendo sull’ecosistema Terra è fondamentale per permettere alle generazioni future la possibilità di vivere in un mondo come il nostro.
Evocando la sua esperienza da bambina l’autrice rappresenta, tramite questo lavoro, come sin da piccoli si possano vivere esperienze educative importanti e diventare donne e uomini responsabili di una missione urgentissima: impegnarsi per la salvaguardia dell’ambiente nella consapevolezza che è possibile salvare il mondo, giorno dopo giorno.
Il racconto ci testimonia come ognuno può diventare protagonista di un miglioramento e ci spinge a fare riflessioni sul valore delle cose semplici che rendono la vita più autentica, più felice da vivere.

Carla Pagliari nata a Narni (Terni), laureata in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma, lavora come Direttore Unico presso il Consorzio di Bonifica Tevere Nera di Terni. Amante, sin dalla sua infanzia, della natura è da sempre attenta alle problematiche ambientali.
Nella sua esperienza lavorativa ha ulteriormente accresciuto l’attenzione per il mondo naturale incoraggiando l’impegno verso un’educazione ambientale e sostenibile, specie valorizzando e divulgando – cominciando dai più piccoli – l’importanza e la corretta gestione della risorsa acqua, da molti data per scontata, ma sempre più preziosa e difficile da gestire a causa dei cambiamenti climatici.
La passione per i prodotti della terra l’ha poi fatta avvicinare al mondo dell’olio e del vino diventando sommelier di entrambi.

E’ possibile acquistare il libro al prezzo promozionale di 8 euro (invece di 10 euro di copertina) e senza spese di spedizione CLICCANDO QUI.

In 7 Parole

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la pubblicazione della silloge di poesie In 7 parole di Italo Cirene.

Dalla prefazione di Roberta Cricelli:

Italo Cirene è un passeggero del cosmo che getta parole nel vento della sua città, Catanzaro e respira a due polmoni. Con uno, annaspa nelle correnti del vivere e assorbe mancanza, ingiustizia, solitudine e amore, con l’altro risputa tutto su carta, quasi fosse un fiotto di sangue destinato a calcificarsi nell’animo del lettore, quale testimonianza intima e al contempo collettiva di un solo esperimento poetico ed esistenziale. (…) Come di fronte ad uno specchio, si confronta con una realtà ostile da apostrofare “A male parole” per restituirle, senza mezzi termini ma con licenze poetiche che celano l’asprezza del sentire, tutto il dolore che essa causa, intrecciando dinamiche spesso amare, incomprensibili ed irrisolte. (…) Poter rivendicare il diritto silenzioso di raccontare l’essenziale “A parole mie” diviene per chiunque si affidi alle sfumature idiomatiche per scandagliare le proprie sensazioni, un’esigenza irrinunciabile. (…) Perché in fondo è “In poche parole” che si spiegano anni di incontri, scontri, gioie, peregrinazioni, deduzioni, approssimazioni e immaginazioni. (… ) “In altre parole”, esiste un istante in cui comprendiamo (dopo lunghe o fulminee riflessioni), che il silenzio non è più la strada maestra.

Italo Cirene è nato a Napoli, ma risiede da sempre a Catanzaro. Scrive da circa un ventennio.
Collabora con riviste culturali e ha ricevuto numerosi riconoscimenti in ambito letterario.
Questa silloge è la sua prima pubblicazione.

Per acquistare il libro al prezzo promozionale di 7 euro (anziché 10 euro di copertina) e senza spese di spedizione per l’Italia CLICCARE QUI.

Il silenzio riecheggia

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione (gennaio 2022) della silloge di poesie Il silenzio riecheggia di Alessio Romanini.

La raccolta si compone di 53 poesie molto significativa della poetica dell’autore.

Alessio Romanini nasce a Piano di Mommio (Lu). Ha conseguito il diploma professionale a indirizzo tecnico presso l’istituto professionale G.Giorgi di Lucca.
Vive a Viareggio (Lu). Ha partecipato a diversi concorsi negli anni, lungo tutto lo “Stivale”, dove in alcuni di questi è risultato finalista.
Nell’anno 2019 pubblica la prima silloge “Rime Spente”, Giovane Holden edizioni.
Nel 2020 è la volta di “Scaffali Tarmati” e nel 2021 “Smarrita la Mente” entrambe auto prodotte (Amazon.it).

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume approfittando della promozione in pre-stampa. Solo 7 euro (anziché 10 euro del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione (solo per l’Italia). Le copie saranno spedite non appena pubblicate (Gennaio 2022)

Per prenotare la tua copia di Il silenzio riecheggia CLICCARE QUI

Smart Working – Benessere – Burnout

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione del saggio di Alessandra Longhitano che tratta un tema molto di attualità. Smart Working – Benessere – Burnout riassume uno degli effetti che la pandemia abbattutasi ha causato: il lavoro agile, in remoto e le conseguenze che questo comporta, dalle situazioni positive a quelle negative fino alla sindrome da burnout.

Ecco un estratto dell’introduzione:

Lo smart working è una modalità lavorativa innovativa che ha bisogno di tempo per essere totalmente assimilata. Il concetto di lavoro muta: non è più identificato con il luogo dove lavoriamo, ma con ciò che facciamo. Vengono meno i capisaldi del lavoro tradizionale, legati a orario, presenzialismo e controllo. Il lavoro viene ripensato; ruoli e competenze ridisegnate a sostegno di una “filosofia manageriale” nuova che assegna obiettivi e misura risultati. Al lavoratore viene restituita flessibilità, fiducia e autonomia nella scelta di spazi, orari e strumenti da utilizzare.

Lo smart working ha assicurato la continuità degli affari, rivelandosi la soluzione alternativa migliore. Il digitale, dal canto suo, si è dimostrato un importante alleato anche per i più refrattari alla conversione tecnologica. Ciascuno di noi ha imparato a gestire un diverso sistema relazionale, fatto di canali di comunicazione digitale.

Nell’anno della stasi e fissità forzata, il risultato collettivo proposto è la massimizzazione del benessere umano e ambientale: migliore conciliazione tra vita privata e professionale, riduzione del traffico veicolare e del sovraffollamento dei mezzi di trasporto. Quando l’emergenza Covid-19 sarà finalmente terminata, non sappiamo quanto lo smart working sarà pervasivo, ma la discontinuità epocale creata, fa intravedere, a livello normativo, l’incentivo a favorirlo quanto più possibile. Lo scenario professionale e privato è destinato a mutare nel medio-lungo periodo.

Ciascuno è stato messo davanti a diversi cambiamenti ai quali non era abituato, ma a cui subito si è adeguato. Il lavoro a distanza ha portato con sé delle conseguenze quali spersonalizzazione, mancata socializzazione, perdita di empatia e sindrome “burnout”. L’interazione umana non è sostituibile. Essere connessi a Internet o fare video chiamate è sì “condivisione sociale a distanza”, ma non è per nulla paragonabile all’incontro reale e personale.

Tuttavia, quello che abbiamo vissuto e ci troviamo ancora ad affrontare deve portare in eredità un cambio di mentalità che deve essere mantenuto con coraggio anche nel post emergenza.

Alessandra Longhitano è nata a Catania, dove vive, il 30.01.1981. Ha compiuto studi classici e conseguito la laurea in Giurisprudenza, con Master in Diritto Amministrativo. È docente di scienze giuridiche ed economiche. In ambito professionale, vanta un’esperienza quasi ventennale presso la Pubblica Amministrazione.

Scrive in prosa: narrativa e saggistica. Partecipa a percorsi letterari e ha frequentato corsi di Scrittura Creativa e Web Journalist.

Si è avvicinata alla scrittura, stimolata dal desiderio di imprimere e rivelare le proprie emozioni. Ritiene che la scrittura, filo conduttore tra realtà e fantasia, sia capace di arrivare in maniera diretta nelle profondità dell’anima; un mezzo in grado di far riflettere sui valori portanti della vita; un modo per affermare la propria identità e ritrovare se stessi.

Appassionata della parola, ottiene menzioni speciali e premi in diversi concorsi letterari.

Alcuni dei suoi racconti e saggi sono stati pubblicati in antologie edite da VJ Edizioni e Historica Edizioni.

Il libro – che uscirà in gennaio 2022 – può essere prenotato sin da ora usufruendo della promozione prestampa: solo 9 euro (anziché 12 euro di copertina) e senza spese di spedizione (per l’Italia). Acquista subito la tua copia CLICCANDO QUI

Surreale quotidiano

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione (gennaio 2022) dell’opera teatrale in due atti unici Surreale quotidiano di Edoardo Ferrario.

In copertina “Mano allo specchio” di Elena Galimberti. Tecnica mista su tavola intagliata.

Surreale quotidiano nasce come omaggio a Dino Buzzati e alla sua capacità di narrare la straordinarietà della vita quotidiana attraverso racconti tinti di surreale.
I due atti unici sono tratti da due racconti dell’autore (Rebecca e Piccolo difetto) pubblicati nel volume Come passa il tempo (Betelgeuse Editore) che hanno in comune lo sviluppo surreale dei fatti, ma che trattano temi fondamentali nella vita: l’amore e la morte. L’uno come l’altra sono sempre dietro l’angolo, in agguato; a volte l’uno porta all’altra, a volte entrambe danno un senso alla vita. Entrambe la cambiano, per sempre.

Edoardo Ferrario, nato a Milano nel 1960, è un giornalista e scrittore. Fonda nel 2014 la VJ Edizioni di cui è il direttore editoriale. Questa è il suo primo lavoro teatrale. In passato ha pubblicato per VJ Edizioni: Lo strappo (2016); La città promessa e Un Alpino (2019); Breve storia delle pandemie a Milano (2020). In precedenza Il violoncello (Montedit, 1996); San Giovanni Lupatoto (Montedit, 1995); Illusioni e sogni: la realtà (Joppolo Editore, 1993).

E’ possibile prenotare il volume sin da ora al prezzo speciale di euro 5 (anziché 8 euro di copertina) e senza spese di spedizione per l’Italia CLICCANDO QUI. Prenotando il volume si potrà immediatamente scaricare l’opera in formato PDF.

Il quaderno delle fiabe

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione dell’opera prima di Jennifer OrofinoIl quaderno delle fiabe“.

Protagonista è una ragazzina delle scuole medie che ama scrivere fiabe ed è appunto lei stessa ad introdurre e commentare le storie da lei scritte. Le fiabe, pur ambientate in epoche remote, trattano temi attinenti ai nostri tempi, come il pregiudizio verso il diverso o il dissidio tra essere e apparire.

Laureata in lettere moderne e specializzata in filologia moderna da luglio 2020 Jennifer Orofino scrive articoli di arte e letteratura sul sito Il Chaos. Nel 2019 la casa editrice Montegrappa edizioni ne ha pubblicato due racconti, all’interno di due antologie, di cui una fiaba dal titolo La crostata di fragole, mentre l’altro si intitola Il vestito della vita. Nel 2015 sempre la Montegrappa edizioni pubblica il racconto E’ già autunno, mentre nel 2010 la casa editrice full color sound pubblica il racconto Una terra felice.

E’ possibile prenotare il libro al prezzo speciale di 8 euro (anziché 10 euro di copertina) e senza spese di spedizione CLICCANDO QUI

Istanti ripetuti

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la pubblicazione di Istanti ripetuti silloge di poesie e opera d’esordio di James Curzi.

Se le mie poesie a volte risultano ambigue è perché lo sono anche i miei volti, ma non è ambigua la volontà di far splendere solo uno di essi. Anche perché gli altri non potrebbero accendersi. A volte mi tingo di nero per errore inconsapevole, a volte per peccato di malizia….Ma d’altronde per splendere, spesso bisogna sporcarsi le mani…Sbagliare le strofe, le rime…Per poi ritrovare la calligrafia giusta.

Così dice della propria poetica l’autore che aggiunge: Istanti ripetuti nasce dalla volontà di illuminare la notte e non di renderla ancora più oscura. Io procedo già a tastoni… Cercando di districarmi in un presente colmo di istanti ripetuti del passato.

James Curzi, nato a Firenze il 10/12/1988 è figlio di due parrucchieri e ha intrapreso la loro stessa carriera divenendo un hair -stylist. Al tempo stesso, ha coltivato una grande passione per lo sport e la preparazione atletica, conseguendo un attestato di personal trainer qualificato a cui ha aggiunto vari corsi di nutrizione, attestati di vario tipo e numerosi studi individuali. Nello stesso campo sportivo e nutrizionale si è cimentato anche come articolista.

Da sempre molto interessato alla musica, in particolar modo rock e blues, generi dei quali negli anni ha acquisito una notevole conoscenza tanto da divenire anche recensore.

Fin dalla più tenera età ha mostrato grande interesse per la letteratura, la filosofia e successivamente la psicoanalisi, materia, quest’ultima, che studia quotidianamente e dalla quale trae spunti per i contenuti delle sue poesie. Poesie per la maggior parte incentrate su conflitti interiori, angosce e turbamenti dell’animo, nel tentativo di rendere “poesia”, l’ansia della vita.

Ha partecipato a svariati concorsi poetici, nazionali e internazionali, nei quali ha ricevuto una selezione da parte di varie case editrici, tra cui Pagine, con cui ho pubblicato sette poesie per la collana “Le tue Parole”.

Una menzione d’onore per la poesia “Fino all’ultimo ballo”, nel concorso di Penna d’autore, e il premio speciale della presidenza alla quarta edizione del concorso internazionale “Per troppa vita che ho nel sangue” (2020). E sempre al concorso “Per troppa vita che ho nel sangue”, ho ricevuto per la mia silloge inedita, una menzione d’onore.

Nel 2021 è risultato terzo classificato al “Premio Internacional de poesia inèdita Galaxia” , presieduto dal segretario Joan Josep Barcelo, con la poesia “Solo“.

Oltre a questo, è stato pubblicato da numerosi quotidiani e rubriche di poesia cartacea, ed inserito in varie antologie, tra cui ultimamente, 3 poesie, nell’antologia del circolo “Casa di Dante”, dell’accademia delle belle arti di Firenze.

Nel 2021, ha fondato il gruppo di poesia, arte e letteratura, “Arte e poesia nella notte” , di cui è amministratore.

E’ possibile acquistare il volume al prezzo promozionale di 9 euro (anziché 12 euro di copertina) e senza spese di spedizione per l’Italia CLICCANDO QUI

Avventure nelle grandi praterie

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la pubblicazione del libro per ragazzi Avventure nelle grandi praterie di Francesco Gardini con le illustrazioni di Rosanna Mutinelli.

Namid è una ragazza ribelle e coraggiosa, figlia del grande guerriero cheyenne Orso Grigio.
Affiancata da una indomabile lupa, insieme al fratello Falco, sfiderà un terribile destino che sembra irrimediabilmente segnato.

Francesco Gardini, è nato a Verona, dove vive con la sua famiglia e dove ha il suo network di scuole di arti marziali.
E’ un insegnante di Brazilian Jiu Jitsu professionista e dedica la sua vita all’insegnamento ed alla divulgazione di questo sistema di combattimento.
Tutt’ora passa la maggior parte delle sue giornate nel dojo specialmente con le bambine ed i bambini con i quali condivide anche la passione per le escursioni e le passeggiate.
Nel tempo libero si dedica alla lettura, allo studio della natura ed a lunghe camminate tra boschi e montagne.
Amante del campeggio libero e della vita all’aria aperta è fermamente convinto che l’uomo debba ritrovare la sintonia con la sua parte selvaggia.
Padre e marito orgoglioso.
Nel febbraio del 2020 pubblica il suo primo romanzo “Giorni d’autunno”.

Rosanna Mutinelli, pittrice, scrittrice, insegnante al Liceo Artistico di Verona ha vinto nel 2014 il Premio Letterario Arco dei Gavi ed ha pubblicato nel 2015 con VJ Edizioni il romanzo “Tre“.

E’ possibile acquistare il libro al prezzo promozionale di euro 7,00 (anziché 10 euro di copertina) e senza spese di spedizione CLICCANDO QUI

Il BlacK Friday del libro VJ Edizioni

Da oggi al 3 Dicembre grande occasione per acquistare i libri della VJ Edizioni. Sono a disposizione tre pacchetti, rispettivamente da 15 , 20 e 30 euro. Per l’acquisto andare in fondo alla pagina.

Ma ecco i titoli in offerta:

Collana Fiori di Magnolia (infanzia ed adolescenza):

  • La storia inventata di Michele Clemente
  • Mio zio il professor Protone di Fabio Filippi
  • Favolando di Pippo Bufardeci
  • Neretta di Renata Pieroni
  • Ombretta si ammala di gioia di Carmela Mantegna
  • Una favola per te di Beatrice Biondo
  • I nautici ed altri racconti fantastici di Emanuele Rizzi
  • Le avventure di Giovannino, Pierino e soci di Ubaldo Dallargine
  • Semplicemente come sei di Michela De Paoli
  • GraveYard di Sabrina Soldati

Collana Poiesis (poesia):

  • E non dimenticare di sorridere di Vito Maurantonio
  • Nell’estasi del mutamento di Enrico Ratti
  • Grammi di vero di Luisa Di Francesco
  • E una luce piove di Claudia Ruscitti
  • Riconversione cardiaca di Caterina Silvia Fiore
  • Eco di terra, falce di luna di Franca Coppola
  • Incomunicabilità di Anna Maria Fabbroni
  • La seconda madre di Davide Morieri
  • Il gusto della vita di Erminio Giavini
  • Ci siamo solo persi di vista di Gabriele Palumbo

Collana Parole nuove (narrativa):

  • Con il senno di poi di Ignazio Freschi
  • I custodi del vulcano di Isabella Negretto
  • Una rosa per Tutankhamon di Giuseppe Carfagno
  • La città promessa di Edoardo Ferrario
  • Anitya di Giuseppe Mazzotta
  • Beatrix di Cristiano Venturelli
  • L’urlo della farfalla di Francesco Staglianò
  • Malurmia di Luigina Parisi
  • Indaco e violetto di Annamaria D’Urso
  • Prima che sia troppo tardi di Ettore Pezzetti
  • Purple Cat di Andrea Moretti
  • La tournée di Marco Fasoli
  • Sinapsi violate di Alessandro Grignaffini
  • Alibi di Emanuele Frijio
  • Si erano persi nei meandri della vita di Alessio Strambini
  • La profondità dell’iride di Nicola Ruffo
  • Lo strappo di Edoardo Ferrario
  • Ho (quasi) messo a posto i miei libri di Giulia Canteri
  • #NotInMyName di Beauden Mbonambi
  • La sconfitta del tempo di Daniela Carletti
  • The Garden of Death di Gaia Rottigni

Collana Clepsamia (saggistica)

  • Una vita in sala di Simona Bassi
  • I miti di D’Annunzio di Rita Nello Marchetti
  • Breve storia delle pandemie a Milano di Edoardo Ferrario
  • La So-stanza dei sogni di Gabriella Zagaglia
  • La coscienza dell’eterno ritorno di Piero Donato

Per acquistare 3 libri a scelta a SOLI 15 Euro TOTALI con spedizione ordinaria gratuita CLICCARE QUI

Per acquistare 5 libri a scelta a SOLI 20 Euro TOTALI con spedizione ordinaria gratuita CLICCARE QUI

Per acquistare 10 libri a scelta a SOLI 30 Euro TOTALI con spedizione ordinaria gratuita CLICCARE QUI

Per avere la spedizione raccomandata a 4 euro CLICCARE QUI

Caleidoscopio

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione, nella Collana Poiesis, di Caleidoscopio di Giulia Vismara alias G. Chalune.

Caleidoscopio racchiude tutti i colori di cui possono essere fatti i pensieri; immagini che cambiano, si trasformano e prendono vita in pochi istanti; è sinonimo di vitalità poiché anche nel quotidiano nulla è mai statico e immutabile.
In questa raccolta ci sono sia poesie che alcuni pezzi in prosa proprio per rispecchiare la varietà, mescolando differenze ed assonanze.

Caleidoscopio vuole essere un viaggio attraverso le parole, le immagini, le poesie, le frasi scritte di getto e i momenti di riflessione. Un percorso attraverso un mondo in continuo mutamento, sempre diverso e mai statico; una realtà fatta di colori, una ventata di emozioni, un messaggio di speranza per chiunque abbia timore di vivere in un mondo in bianco e nero.

Giulia Vismara è nata il 4 luglio 1994 a Carate Brianza (MB), dove tutt’ora vive. Di sè dice:

Fin da piccola mi sono avvicinata alla lettura sia come fonte di nuove informazioni e di apprendimento, sia come rifugio per il piacere e il divertimento.

Ho iniziato ad acquisire sempre maggiore interesse per la scrittura a partire dai 12 anni e, grazie ad essa, ho trovato il modo migliore per esprimere me stessa, i miei pensieri e le mie sensazioni.

Mi diletto con la poesia: un genere di poesia dal forte impatto emotivo, costruita su immagini di natura semplice e quotidiana; contemporaneamente non disdegno la prosa, anch’essa ricca di questi elementi.

A partire dal 2014 fino al 2019 ho fatto parte di un blog, chiamato ‘Manifest’, gestito da svariate persone e personalità, dove ognuno possedeva il suo spazio per esprimere il proprio punto di vista.

Tra gli autori che ammiro vi è Pirandello con la sua affascinante prospettiva delle maschere e delle persone; Baricco con la sua forte introspezione ed Oriana Fallaci per il suo carattere tagliente. Altro elemento di forte ispirazione per i miei testi sono le canzoni dei Negramaro, compagni inseparabili delle mie idee.

G. Chalune è il mio ‘nom de plum’. G è l’iniziale del mio nome, Chalune invece è un nome composto da tre diverse parole, in tre diverse lingue: Chandra (sanscrito), Luna (italiano), Selene (greco). Un triplo omaggio alla Luna, della quale sono fin da sempre affascinata e a cui mi sento fortemente legata nel profondo.

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di 9 euro (anziché 12 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Non appena pubblicato (inizio 2022) il libro sarà spedito al nominativo ed indirizzo indicati.

In volo

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione, nella Collana Poiesis, di In volo, silloge di poesie di Clelia Macrì.

Questa raccolta racchiude poesie ordinate secondo un criterio cronologico. Le prime sono ellittiche, ma non ermetiche, la semplicità è la cifra stilistica, che nasce da elisioni concettuali.

Quelle più recenti hanno uno stile più discorsivo, ma forma e contenuto sono assimilabili alle precedenti.

Il nucleo tematico è l’amore per la vita, espresso come un’attitudine al volo verso l’incontro con la propria interiorità, dove si rispecchia il mondo, con le sue ombre e la sua luce. E’ un’aspirazione al riconoscimento del proprio sé in rapporto all’altro.

In questo quadro la morte trova posto come incessante trasformazione degli esseri.

L’autrice dice di sé:

Sono nata a Milano il 15 novembre 1962. Divoratrice di libri, da bambina scrivevo poesie. Poi la vena creativa si è addormentata, forse a causa dei miei studi.
Infatti mi sono laureata presso l’Università degli Studi di Milano in filosofia, per la precisione in logica, con una tesi sull’intelligenza artificiale.
Fino al 2009 ho lavorato come copyeditor freelance per testi di saggistica, poi, dopo la separazione dal mio ex marito, mi sono dedicata a mia figlia e alla scrittura, vissuta come fatto privato, che ho condiviso solo con gli amici. Adesso sento la necessità e il piacere di avere un maggior numero di lettori..

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di 8 euro (anziché 10 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Non appena pubblicato (inizio 2022) il libro sarà spedito al nominativo ed indirizzo indicati.

PREMIO LETTERARIO ENRICO RATTI – Premio internazionale di letteratura

Caterina Silvia Fiore, in collaborazione con la Provincia di Mantova, in collaborazione con la Casa Editrice VJ Edizioni Milano


INDICONO


la prima edizione del premio istituito in memoria dell’artista e intellettuale mantovano Enrico Ratti, scomparso il 21 febbraio 2021, ucciso dal Covid. SCADENZA 11 DICEMBRE 2021

La VJ Edizioni sarà lo sponsor tecnico per ciò che riguarda le attività editoriali inerenti il premio stesso.

Ecco di seguito il bando integrale.

REGOLAMENTO
Il premio è articolato in tre sezioni:
Sezione poesia singola inedita: è ammessa la partecipazione di massimo due poesie di lunghezza non superiore ai 40 versi;
Sezione silloge inedita: è ammessa la partecipazione di una silloge contenente 30 poesie;
Sezione narrativa breve inedita: è ammessa la partecipazione di un solo racconto (max 10 cartelle – 1800 battute ogni cartella)
MODALITÀ’ INVIO OPERE
Le poesie, tassativamente inedite, cioè mai pubblicate con codice Isbn (sono considerate inedite anche le opere pubblicate sui social) dovranno essere inviate in allegato anonimo (word/pdf), se si invia più di una poesia entrambe vanno inviate su un unico foglio word, mentre nel corpo della mail dovranno essere inseriti i dati anagrafici, indirizzo mail, cellulare dell’autore. Viene richiesta dichiarazione di proprietà e paternità dei diritti dell’opera, oltre alla liberatoria relativa al trattamento dei dati personali ai soli fini del concorso,in base alla legge sulla privacy. Queste ultime dichiarazioni possono essere inserite nel corpo della mail insieme agli altri dati richiesti.
Le sillogi andranno inviate in un unico file word, le poesie in esse contenute andranno distanziate tra loro dai rispettivi titoli e la silloge dovrà avere un titolo che identificherà l’allegato inviato in anonimo, titolo che verrà riportato anche all’interno del foglio word.
TUTTE LE SEZIONI SONO A TEMA LIBERO.
La partecipazione prevede una minima quota di tasse di segreteria di 10 euro per la prima opera presentata e per le successive opere iscritte la quota è ridotta a 5 euro per ogni sezione aggiuntiva, da versare come ricarica sul conto postepay 5333171040275469 intestato a Caterina Silvia Fiore – C.F. FRICRN57L47F205K oppure tramite bonifico bancario al seguente Iban: IT33K3608105138294758894765
scrivendo nella causale in entrambe le modalità la seguente dicitura: “ tassa iscrizione premio letterario internazionale Enrico Ratti I° edizione 2021”.
GLI AUTORI POSSONO PARTECIPARE A TUTTE LE SEZIONI IN GARA.
IL BANDO E’ APERTO ANCHE AGLI AUTORI RESIDENTI ALL’ESTERO, PURCHÉ LE OPERE VENGANO INVIATE CON TRADUZIONE IN IN ITALIANO.
INVIO OPERE
Per tutte le sezioni in gara le opere dovranno essere inviate, seguendo le indicazioni previste dal regolamento, al seguente indirizzo di posta elettronica:
memorialenricoratti.premio@gmail.com
GIURIA
Presidente di Giuria senza diritto di voto: Guido Oldani (padre fondatore del Realismo Terminale)
Maria Teresa Infante (poetessa, co-fondatrice Accademia delle Scienze e Studi Filosofici Seneca)
Werther Gorni (giornalista, direttore de “La Nuova Cronaca di Mantova”)
Joan Joseph Barcelo (poeta)
Edoardo Ferrario (Direttore editoriale VJ Edizioni)
PREMI
Per ogni sezione verranno proclamati un primo, secondo e terzo classificato ai quali verranno conferiti targhe e diplomi, inoltre verrà assegnato UN CONTRATTO DI EDIZIONE GRATUITO a un autore classificatosi sul podio DI OGNI SEZIONE IN GARA, scelto in accordo con la VJ Edizioni Milano, tenendo conto anche delle politiche commerciali seguite dalla Casa Editrice.
L’Organizzazione si riserva di assegnare menzioni d’onore e premi speciali, qualora vi fossero opere meritevoli che tuttavia non rientrano tra i primi tre classificati di ogni sezione.
Verrà realizzata dalla VJ Edizioni un’antologia contenente le opere dei finalisti e quelle valutate più meritevoli in base alle valutazioni della giuria.
CERIMONIA DI PREMIAZIONE
La cerimonia di premiazione è prevista (salvo modifiche legate alla situazione Covid in atto al momento della data della cerimonia) Domenica 6 marzo 2022 alle ore 15,30 e si svolgerà all’interno della Sala Conferenze presso la Casa del Mantegna – Mantova.
Per informazioni : memorialenricoratti.premio@gmail.com
Caterina Silvia Fiore
(Presidente Premio)

Premio Letterario Clepsamia 2021: I vincitori della sezione narrativa

Ed eccoci finalmente (con un po’ di ritardo, ma la scelta è stata difficile) alla proclamazione dei vincitori della Sezione Narrativa. Tra i cinquanta finalisti sono stati premiati ben 19 racconti, con molti ex-aequo.

Ecco il dettaglio:

1° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 200 paginepubblicazione del racconto vincitore sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook al racconto

Solo come un caffè di Carla Cucchiarelli

2° premio ex aequoPubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 164 pagine pubblicazione del racconto vincitore sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook ai racconti

La signora in nero di Cristiano Venturelli e Le storie scomparse di Michele Clemente

3° premio ex aequoPubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 128 pagine pubblicazione del racconto vincitore sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook ai racconti

La grande quercia di Francesco Mazzucco – Delfini Sognanti di Adriano Muzzi

Teresa di Maria Letizia Pecoraro

4° premio: pubblicazione del racconto vincitore sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook al racconto

Il castagno generoso di Yuri Salvò

5° premio: pubblicazione del racconto vincitore sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook al racconto

La carta tolemaica di Pier Giuseppe Cavalli

Migliore racconto categoria Nati nel 2000 ex aequo ai racconti

Michela di Michela Bianchini (nata nel 2003) e Un treno per la vita di Jennifer Cortini (nata nel 2006)

Menzione speciale della Giuria ai racconti (in ordine alfabetico degli autori)

Kim, il vichingo che fece goal al destino di Devid Bracaloni

Doris del lago di Vanni Camurri

L’orco di Luisa Di Francesco

La beffa del prozio Mario di Marco Fusi

Il destino della bruttezza di Nicoletta Magnani

Un bimbo nella rete di Milena Nigro

Autogrill di MIKE PAPA

Si alza la marea di Emanuele Rizzi

4 Novembre 1966 di Mauro Salvador

A tutti gli autori i migliori complimenti da parte della VJ Edizioni!

I Vincitori della Sezione Poesia

Il Premio Letterario Clepsamia è giunto alla sua terza edizione. C’è sempre grande attesa per la proclamazione dei vincitori – che diventeranno Autori della VJ Edizioni – direttamente proporzionale alla difficoltà che i giurati incontrano per scegliere – fra tante e belle liriche – quelle da premiare.

Quest’anno c’è una poesia vincitrice, una seconda, due terze ex aequo, due premi speciali (Nati nel 2000 -riservato ai giovani autori nati dal 1 gennaio 2000 in avanti – e il premio – novità di questa edizione – alla migliore poesia in Vernacolo) e molte menzioni speciali.

Ma ecco la rosa dei magnifici vincitori:

1° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 96 paginepubblicazione della poesia vincitrice sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook alla poesia

Avremo di Valeria D’Amico

2° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 80 pagine pubblicazione della poesia vincitrice sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook alla poesia

Esule di Iana De Muro

3° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 64 pagine pubblicazione della poesia vincitrice sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook ex aequo alle poesie:

Oltre di Daniela Trovato e Il giardino delle rose strappate di Annalena Cimino

5° premio: pubblicazione della poesia vincitrice sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook alla poesia

La Portara di Alessia Filomena Camarda

Come detto sono stati assegnati altri due riconoscimenti:

Migliore poesia categoria Nati nel 2000 alla lirica

Ballata ad una beltà perduta di Andrea Sciullo

Miglior poesia categoria Poesie in Vernacolo alla lirica

Vaccinu Anti-Covid 19 di Salvatore (Turi) Coffa

Menzione speciale della Giuria alle poesie (in ordine alfabetico degli autori)

Arché di Alessandro Alexandr Alban

Una mia poesia di Salvatore Casuccio

Tenacia di Carmela Causi

L’ora dei fratelli (Cile, 1981) di Davide Rocco Colacrai

Portami i tuoi canti ancora di Emanuela Dalla Libera

Ebru di Luisa Di Francesco

Senso di Loretta Fusco

Angelo smarrito di Alda Galifi

Respiro di pioggia di Maria Letizia Pecoraro

Légami di Ettore Pezzetti

Riecheggiano le onde di Alessio Romanini

A tutti gli autori i migliori complimenti da parte della VJ Edizioni!

Per la sezione Narrativa bisognerà aspettare ancora qualche giorno. I racconti sono molto belli e sono in corso le valutazioni del caso.

Premio letterario clepsamia 2021: i finalisti della sezione poesia

La terza edizione del Premio Letterario Clepsamia ha visto la partecipazione di 250 poesie. Di queste ne sono state selezionate sessanta che concorreranno all’assegnazione dei premi previsti dal bando.

I vincitori saranno proclamati il prossimo 9 settembre.

Ecco l’elenco delle poesie finaliste (in ordine alfabetico dei rispettivi autori):

SimoneAgostiVuoto di vita
Alessandro AlexandrAlbanArché
RaffaeleBaroffioSogni di bimba
Pablo GiovanniBonsignoriAddio Ebru. Viva Ebru
MichelinaBuonoGaza
Alessia FilomenaCamardaLa Portara
MarisaCappellettiLa stanza
SamueleCappelliniBriciole di Immagini
RitaCassaniIl sonno della ragione
SalvatoreCasuccioUna mia poesia
CarmelaCausiTenacia
MariaCeparanoRicongiungersi
AnnalenaCiminoIl giardino delle rose strappate
ItaloCireneLe macerie della civiltà
Salvatore (Turi)CoffaVaccinu Anti-Covid 19
Davide RoccoColacraiL’ora dei fratelli (Cile, 1981)
ValeriaD’AmicoAvremo
SergioD’AngeloUn sole che capita davanti
EmanuelaDalla LiberaPortami i tuoi canti ancora
IanaDe MuroEsule
TinaDe SantisAttimi di luce
LuisaDi FrancescoEbru
FrancaDonàScoprirsi primavera
LorettaFuscoSenso
AldaGalifiAngelo smarrito
SamirGuermahAiuto
MartinaGuglielmoRumore
MariaGulczyńska-BaciCovidian Fake Relatives
VincenzoIbbaCruda realtà
SebastianoImpalàVascelli ebbri
SantinaLazzara23 Novembre 2019
AldaMagnaniDentro il brillìo d’argento di cornici
AnitaMalagrinò MusticaOblazione
RitaManzaraLa pratolina
FabioMascaroCome d’incanto
FrancescoMazzitelliParticipio presente
AndreaMorettiIo e te
ElenaMussoDi vento divento
AntonioNahiCosa cerchi nel Sud?
MilenaNigroLu pacchë
Maria LetiziaPecoraroRespiro di pioggia
CaterinaPetriniVita
EttorePezzettiLégami
SantinaPitroneUn gabbiano
MarioPolisenoCome i riflessi nelle pozzanghere
SilviaPrimiSenza tempo
GiovanniPulciAl finir della mietitura
AntonellaRiccardiNelle tue mani
LolitaRinforziGuardo fuori
BagioRioloA sorella morte
AlessioRomaniniRiecheggiano le onde
AndreaSciulloBallata ad una beltà perduta
AngelicaSicoliOmaggi silenziosi
Anna LuciaStoiaDonna
CaterinaTaglianiCome una sirena
EmiliaTestaUna diabolica stupidità
DanielaTrovatoOltre
GiovanniVenafroVorrei…
VeruskaVertuaniLettera alla mia cicatrice (Kintsugi)
GiuseppeVivonaLa Tempesta

Come ogni anno verrà realizzata un’antologia con le poesie più significative. Nell’antologia potranno essere inserite poesie che non rientrano fra le finaliste, come essere escluse alcune di queste. Questo perché la qualità degli elaborati è generalmente molto buona e l’antologia segue criteri tematici.

I prescelti per l’inserimento in antologia riceveranno una mail entro la metà di settembre.

I Nautici ed altri racconti fantastici

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione, nella Collana Fiori di Magnolia de “I Nautici ed altri racconti fantastici” di Emanuele Rizzi.

Si tratta di una raccolta di dieci racconti che prende il titolo da “I Nautici”, il racconto con il quale l’autore ha partecipato al Premio Letterario Clepsamia 2020, inserito nell’Antologia dei migliori racconti.

In questa raccolta di dieci racconti, dedicata ai giovani ma non solo, i protagonisti si ritroveranno a compiere viaggi bizzarri, avventure strampalate e sogni ad occhi aperti. A detta loro – dei protagonisti – non esiste un mondo senza fantasia. Ecco perchè in questo libro non mancano i messaggi profondi, le risate, colpi di scena e soprattutto tanta, tantissima voglia di sognare. Tantissima voglia di essere liberi. “L’unica cosa che vale la pena rincorrere, al mondo, sono i sogni”.

Così descrive la propria opera il giovane autore Emanuele Rizzi, alla sua prima pubblicazione. Appena ventiduenne (è nato a Genova, il 22/03/1999) risiede a Frabosa Sottana, in provincia di Cuneo. Scrive attivamente da poco più di un anno e, nonostante la giovane età e l’inesperienza, ha ottenuto in breve tempo un discreto numero di riconoscimenti e premi in vari concorsi letterari, tra cui podi, menzioni, segnalazioni, pubblicazioni e premi speciali. Ha iniziato a scrivere per passione e perché vuole cancellare i pregiudizi sugli autori “troppo” giovani.

Il libro è, come di consuetudine, prenotabile sin da ora al prezzo speciale di 10 euro (anziché 13 euro del prezzo di copertina) e senza spese di spedizione. Per ordinare CLICCARE QUI. Il libro sarà spedito al nominativo ed indirizzo indicati non appena pubblicato (prima metà di luglio 2021).

PREMIO LETTERARIO CLEPSAMIA 2021 – terza edizione

La casa editrice Vj Edizioni Milano indice la Terza Edizione del PREMIO LETTERARIO CLEPSAMIA 2021.

Dopo le Edizioni del 2019 (che ha visto 320 partecipanti) e del 2020 (con più di 500 iscrizioni), entrambe con ottima qualità degli elaborati, torna anche nel 2021 il Premio Letterario Clepsamia, alla sua Terza Edizione. Come per le prime due edizioni è prevista la pubblicazione di Antologie con le migliori opere.

Conferma delle date. L’edizione 2021 del Premio Letterario Clepsamia avrà le stesse date dell’edizione precedente: 9 Giugno come termine ultimo per partecipare; 9 Settembre come termine ultimo per la proclamazione dei vincitori (preceduta dalla proclamazione dei finalisti); Premiazione entro la fine dell’anno (Decreti per il contenimento da Covid-19 permettendo) insieme con le Premiazioni non celebrate delle due edizioni precedenti e del “Concorso Eifu.”

BANDO DI CONCORSO

Art. 1 SEZIONI DEL PREMIO

Il Premio si articola in tre sezioni:

– Narrativa a tema libero – Racconto di massimo 20.000 battute.

– Poesia a tema libero – Componimento poetico libero per tema, metro e lunghezza in lingua o vernacolo (in questo caso con traduzione a fronte).

– Saggio o articolo sul tema: “La fantasia è più importante del sapere, perché il sapere è limitato.” Breve saggio o articolo della lunghezza massima di 20 cartelle (30.000 battute). Nel 1921 veniva assegnato ad Albert Einstein il Premio Nobel per la Fisica. Il grande scienziato è stato anche un divulgatore di idee e molte sue frasi sono divenute celebri. Il tema della sezione saggio di quest’anno ne riprende una.

Art. 2 PARTECIPAZIONE – La partecipazione al concorso è aperta a tutti, senza limitazioni di età o cittadinanza.

Art. 3 ISCRIZIONE – Per partecipare bisogna compilare il modulo in calce in tutte le sue parti. Le opere devono essere successivamente spedite in forma anonima (pena decadenza) solo ed esclusivamente in allegato all’indirizzo mail clepsamia2021@hotmail.com entro la mezzanotte del 9 Giugno 2021, citando nell’oggetto la sezione di partecipazione. Non verranno accettate opere inviate sotto altra forma. La Giuria esaminerà gli elaborati in forma anonima. Si può partecipare a una o più sezioni, ma con un solo elaborato per sezione.

Art. 4 QUOTA DI PARTECIPAZIONE – La partecipazione al concorso è GRATUITA.

Art. 5 PREMI – I premi previsti sono i seguenti:

Sezione narrativa a tema libero

1° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 200 paginepubblicazione del racconto vincitore sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook;

2° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro di fino a 164 pagine pubblicazione del racconto sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook;

3° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro di fino a 128 pagine pubblicazione del racconto sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook;

4° e 5° premio: pubblicazione del racconto sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook.

Sezione poesia

1° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 96 paginepubblicazione della poesia vincitrice sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook;

2° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 80 pagine pubblicazione della poesia vincitrice sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook;

3° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 64 pagine pubblicazione della poesia vincitrice sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook;

4° e 5° premio: pubblicazione della poesia vincitrice sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook.

Sezione saggio/articolo

1° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 128 paginepubblicazione del saggio/articolo vincitore sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook;

2° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 96 pagine pubblicazione del saggio/articolo sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook;

3° premio: Pubblicazione interamente gratuita di un libro fino a 80 pagine pubblicazione del saggio/articolo sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook;

4° e 5° premio: pubblicazione del saggio/articolo sul blog del sito della Vj Edizioni e sulla pagina Facebook.

La Giuria si riserva la possibilità di assegnare Menzioni speciali ad opere di tutte le sezioni.

Sarà confermato il Premio Natinel2000 riservato alle opere di autori nati nel XXI Secolo e cioè dopo il 01 gennaio 2001.

Art. 6 SVOLGIMENTO E PREMIAZIONE

La giuria esaminerà le opere entro il 9 Settembre 2021. Saranno dapprima proclamati i finalisti per ciascuna sezione. l premiati verranno contattati tramite mail. Il verbale sarà pubblicato sul sito della Vj Edizioni https://vjedizioni.wordpress.com

Diritti d’autore: l’organizzazione del premio è espressamente autorizzata dai partecipanti ad utilizzare tutto il materiale pervenuto senza che gli autori ne possano pretendere la restituzione, e senza nulla a pretendere come diritto d’autore relativamente alle finalità del concorso.

Giuria: le composizioni saranno giudicate da una commissione composta da personalità qualificate del mondo culturale.

Premiazione: La data precisa (Novembre/Dicembre 2021) ed il luogo della premiazione esatto (Milano città) saranno comunicati non appena le norme restrittive vigenti saranno decadute.

MODULO DI ISCRIZIONE

Di notte piangono tutti

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione dell’opera prima di Martina GuglielmoDi notte piangono tutti“.

Una storia fatta da quattro storie: Sofia, Andrea, Michele sono persone estranee gli uni alle altre, con storie differenti, ma vite burrascose, destinate a un finale che si può solo immaginare. Persone fragili che hanno vissuto esperienze significative per cui hanno sofferto, hanno preso decisioni sbagliate, hanno perso qualcosa o qualcuno, ma grazie alle quali, alla fine, sono rinate. Perché sempre (e dico sempre) ci si può rialzare dopo una brutta caduta, anche se all’inizio il dolore è così forte che non senti nient’altro, anche se il sentiero per stare meglio è così buio che non si riesce a vedere e si teme che ci siano buche in cui poter nuovamente inciampare. Sempre (e dico sempre) c’è una via d’uscita, anche se sembra così distante da riuscire a scorgerne nient’altro che un puntino. Un puntino minuscolo, quasi invisibile. Ma solo quasi.

Martina Guglielmo è nata a Bedford (Regno Unito) nel 1999, ma ha trascorso l’infanzia in Italia, in provincia di Lecce, dove risiede tutt’ora. Fin dall’età di dodici anni conserva e nutre la passione per la scrittura. Nell’ultimo anno ha partecipato a diversi concorsi letterari per cui ha ricevuto alcune proposte di pubblicazione. Sceglie di pubblicare per la prima volta con VJ Edizioni la sua poesia “Resti” nell’antologia “Le poesie del Clepsamia 2020”. Questo è il suo primo romanzo.

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di euro 9,00 (anziché 12 euro di copertina) e senza spese di spedizione. Il libro sarà spedito all’indirizzo indicato non appena pubblicato. Per prenotare la tua copia CLICCARE QUI.

GRAVEYARD

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione della fiaba illustrata GRAVEYARD di Sabrina Soldati, autrice dei disegni e dei testi.

La serenità del tranquillo villaggio Nameless sta per essere sconvolta dall’arrivo di un’anziana straniera, la quale, lancerà una maledizione su tutti gli abitanti rendendoli immortali e violenti. Il loro destino verrà lasciato in mano a due giovani che, secoli dopo, avranno il compito di sistemare le cose prima che la situazione precipiti.

Sabrina Soldati nasce a Parma il 31 agosto 1981.Sin da bambina ha mostrato passione per l’arte e soprattutto per il disegno e la scrittura, che l’ha portata nel corso degli anni a sperimentare nuovi generi e metodi. Non ha potuto frequentare scuole artistiche per problemi personali, ma questo non l’ha scoraggiata nel voler intraprendere comunque una propria carriera artistica da autodidatta.
Mistero, passione, dedizione ed una fervida fantasia sono alla base del dono di questa artista.
Da sempre affascinata dal tema fantasy ed horror, ha collaborato alla creazione di alcuni disegni per eventi dedicati ai bambini, a feste a tema natalizio. Il mondo di “Darky”, così è conosciuta nel web, è popolato da esseri misteriosi ed il suo stile dark e oscuro è versatile e riesce ad adattarsi al contesto nella quale viene inserito, alternando fate e folletti ad esseri oscuri senza mai perdere l’ispirazione né mostrare particolari preferenze. Quando lavora su una nuova opera, in solitudine con un sottofondo musicale che l’accompagna nelle sue creazioni, entra in una dimensione irreale nella quale riesce a riportare sul foglio le idee e le immagini che lei percepisce nella sua anima. Sempre alla ricerca di nuovi stimoli riesce ad esprimere le sue potenzialità e le sue emozioni attraverso i colori, tratti e romanzi horror/fantasy.

E’ possibile prenotare sin da ora il volume al prezzo promozionale di euro 10 (anziché 14 euro di copertina) e senza spese di spedizione. Il libro sarà spedito all’indirizzo indicato non appena pubblicato. Per effettuare la tua prenotazione CLICCARE QUI.

The garden of death

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione del nuovo romanzo di Gaia Rottigni “The garden of death“.

“Mi chiamo Cassandra – sì, come la profetessa dell’Iliade, quella a cui non credeva nessuno perché Apollo l’aveva maledetta, e anche io ho la mia Maledizione: ogni giorno, in momenti diversi, in modi diversi, io muoio.”

Cassandra Vitali trova che ci sia una macabra ironia sia nel proprio nome che cognome, e a ragione. Senza sapere perché, da diversi anni è in grado di percepire la morte di chi si trova entro una certa distanza da lei. E non è una semplice conoscenza: Cassandra in quei momenti si sente trasportata dentro il corpo dell’agonizzante, oltre che dentro la sua mente.

Non è facile condurre una normale vita da liceale quando si soffre qualcosa del genere, e Cassandra è ormai abituata a mantenere il suo segreto, quando Andreas, un ragazzo della sua scuola, lo scopre. Ma Andreas non crede che lei sia pazza, o destinata a una vita fatta di solitudine. Potrà aiutarla a sopravvivere ai nemici che le si affollano attorno, man mano che il suo potere cresce?

Gaia Rottigni è al suo esordio letterario. Nata a Bergamo nel 2003, Gaia Rottigni ha imparato a leggere e scrivere dalla nonna prima che dalla scuola. Inizialmente insoddisfatta delle proprie idee, ha ripreso a scrivere in prima superiore. Al momento ha 18 anni appena compiuti, quattro nipotine a cui raccontare le sue storie e due pile di libri sul comodino. Una, più alta, da leggere, l’altra, ancora immaginaria, da scrivere.

E’ possibile prenotare sin da ora il libro al prezzo promozionale di 12 euro (anziché 16 euro di copertina) e senza spese di spedizione. Il libro sarà spedito all’indirizzo indicato appena pubblicato. Per prenotare la tua copia CLICCARE QUI.

La sconfitta del tempo

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la pubblicazione del nuovo romanzo di Daniela CarlettiLa sconfitta del tempo“.

Gavriel scienziato di fama internazionale e Direttore del Centro di Ricerca Informatica di Roma, conta di mettere a punto entro il 2020 la verifica dei suoi studi riguardanti la trasmissione per via informatica delle capacità intellettive da una mente geniale ad un’altra.
Casualmente conosce Simone, sedicenne in odor di genio e pensando di attribuirgli il ruolo di ricevente chiede il consenso ai Servizi Segreti che controllano il Centro, ricevendolo. Ma riguardo al trasmittente, se in principio Gavriel pensa a un illustre collega, quando scopre di avere un cancro decide di assumere la funzione.
Intanto Simone viene a conoscenza di trascorsi studi genetici di Gavriel e ipotizzandone la validità per guarirlo gli propone la cosa. Ma avendo lo scienziato ricevuto il veto da un organismo di controllo ad occuparsi di genetica in seguito alla denuncia di un suo dirigente, si rifiuta di mettere a rischio la sperimentazione.

Daniela Carletti è nata nel 1963 a Roma dove vive con suo marito. Musicista professionista è insegnante di Canto e Jazz. Appassionata di arte, cultura e scienza ha scritto per diletto

Il suono del silenzio, 2013;

Le memorie dell’acqua, 2014;

La magia del XVIII secolo, 2014;

Secundum ordinem Melchisedek, 2018.

E’ possibile acquistare il volume al prezzo promozionale di 12 euro (anziché 16 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Il libro sarà spedito all’indirizzo e nominativo indicati.

Pensieri funamboli

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione della raccolta di aforismi e poesie “PENSIERI FUNAMBOLI” di Manuela Zucchi. Si tratta della pubblicazione vinta dall’autrice in quanto terza classificata nella sezione narrativa all’edizione 2020 del Premio Letterario Clepsamia.

PENSIERI FUNAMBOLI è un insieme di aforismi – con alcune poesie – che, come dice l’autrice, fanno ridere e pensare. Niente di più utile ed importante in questi tempi così anomali in cui stiamo vivendo.

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di 7 euro (anziché 10 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Non appena pubblicato il libro sarà spedito all’indirizzo indicato.

Manuela Zucchi, è nata a Bologna e ha una formazione classica. Dopo la maturità al Liceo Classico, si è laureata in Lettere Moderne.

Il lavoro come guida d’arte le ha ispirato fiabe dedicate alla sua città, una piccola guida classica di Bologna e una guida ai luoghi di Bologna che fanno da sfondo al libro “il Broker” di Grisham. Ha scritto romanzi e racconti. Da qualche anno ha scelto di scrivere storie accomunate da un filo conduttore. Pubblicazioni precedenti a questo nuovo lavoro sono:

“Di sotto in su” (Florence Art, Firenze, 2001)

“Morte per procura”, Andreaoppureditore, Roma, 2004

“Ciao Bologna” (guida alla città), Minerva Edizioni, Bologna, 2004

“Bologna racconta sette magiche fiabe , Giraldi Editore, Bologna, 2005

“Il Broker. I luoghi del romanzo”, Minerva Edizioni, Bologna, 2005

“Federico, il cane lupo e le cascate di Iguazù”,

Giraldi Editore, Bologna, 2007

“Cattivissimo Natale”, L’iguana editrice, Verona, 2014

Una vita in sala

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione del saggio “Una vita in sala – il mio manuale di danza” di Simona Bassi. Si tratta della pubblicazione vinta dall’autrice in quanto seconda classificata nella sezione saggio breve all’edizione 2020 del Premio Letterario Clepsamia.

Una vita in sala è un manuale sintetico, ma efficace, frutto della pluridecennale esperienza dell’autrice, insegnante di danza presso la Scuola di Balletto Cosi-Stefanescu. Corredata di fotografie è una guida esaustiva per chi vuole approfondire e conoscere tecniche, posizioni e passi di questa meravigliosa arte.

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di 10 euro (anziché 13 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Non appena pubblicato il libro sarà spedito all’indirizzo indicato.

Così si racconta Simona Bassi: Dopo la maturità al Liceo Scientifico Sperimentale a indirizzo Chimico-Fisico della mia città, compio studi universitari sia in ambito scientifico che umanistico e poi entro in Comune come Collaboratore Professionale Culturale nella Biblioteca Centrale Municipale. Continuo a dedicarmi allo studio, alla lettura e alla scrittura che da sempre mi appassiona e nel 2012 vengo premiata in Sala Tricolore per un testo al Concorso: “10 parole per 150 anni” (per il 150°dell’Unità d’Italia). Nel 2019 sono finalista all’Incontro Letterario e pubblico nel 2020 con DivinaFollia edizioni due volumi di narrativa giovani: “Studio. Le avventure di Bizarò e altre Storie” Vol.1 e Vol.2. Arrivo Seconda al Premio Letterario Clepsamia 2020 con un Saggio Breve pubblicato nell’Antologia del Concorso Vjedizioni. Mi diplomo nel 1987 Insegnante di Danza presso la Scuola di Balletto Cosi-Stefanescu e insegno, fino al primo ciclo universitario, come Insegnante/Coreografa nella Sezione di Ginnastica Ritmica della società sportiva della mia città. Dopo la formazione Classica frequento instancabilmente corsi di danza moderna/contemporanea e di coppia per iniziare poi nel 2014 un percorso di Teatro Danza al presso il NTSP. Nell’ottobre del 2020 supero l’Audizione alla Scuola di Musical del Nuovo Teatro San Prospero. Non abbandono mai la passione per lo sport, la danza e il teatro che costituiscono un completamento alla mia vita.

STRUDEL – lo spiritello degli errori

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la pubblicazione del racconto per bambini “STRUDEL – LO SPIRITELLO DEGLI ERRORI” di Amalia Oleastro con le illustrazioni di Simona Russo. Si tratta di un racconto illustrato per bambini 6-9 anni.

Come ci racconta l’autrice: “Nello scrivere questa storia mi sono ispirata ad un episodio realmente accaduto. La figlia di una mia amica un giorno, contrariamente al suo solito, prese un brutto voto in un compito di matematica, la sua materia preferita. La bambina non riusciva a capacitarsi di quella défaillance e si era talmente avvilita da rifiutarsi di tornare a scuola per timore di dover subire un’altra umiliazione. Così, per farle capire che capita a tutti di sbagliare e che commettere degli errori aiuta a crescere, mi sono inventata il personaggio di Strudel (Nomen omen: il soggetto è molto goloso di dolci ed il suo abbigliamento ricorda molto il costume tirolese), un folletto che è causa di molte delle disavventure di un ragazzino di nome Alessandro. Ogni bambino viene affiancato fin dalla nascita da uno spiritello che lo induce in qualche modo a sbagliare, perché impari dai propri errori e cresca forte e sicuro di sé. Solo che nel caso di Alessandro, il suo spiritello, Strudel, ha un po’ esagerato con i dispetti, così il ragazzino, scoperta la causa dei suoi guai, decide di approntare una trappola per il folletto goloso e, ridottolo all’impotenza, riesce a liberarsi della sfortuna che sembrava perseguitarlo e diventa in poco tempo l’idolo dei suoi compagni, per la sua capacità di riuscire in tutto quello che fa. Un successo che però gli darà un po’ alla testa e che a lungo andare nuocerà alla sua popolarità, tanto che l’ultimo arrivato, Daniele, un ragazzino maldestro e pasticcione, e che per questo riesce a tutti particolarmente simpatico, prenderà ben presto il suo posto nel cuore dei compagni e quel che è peggio in quello della bella Eleonora. Alessandro cercherà il modo per venirne a capo e troverà la soluzione dei suoi guai grazie ai consigli della mamma ed all’esempio della sorellina Martina che, nonostante la sua tenera età gli darà una lezione di coraggio e caparbietà. Così, con l’aiuto dell’inconsapevole Daniele, restituirà la libertà e la voglia di vivere al suo folletto, cui la prigionia aveva tolto i poteri magici e stipulerà con quest’ultimo un patto favorevole per entrambi che gli consentirà di riconquistare l’affetto dei compagni ed il cuore della sua amica Eleonora.

E’ possibile acquistare il volume al prezzo promozionale di 7 euro (anziché 9 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI.

Amalia Oleastro è nata a Cetraro (CS) ove risiede attualmente. Dopo gli studi classici ha conseguito nel 1984 la Laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso l’Università degli Studi della Calabria con la votazione di 110/110 e lode. Ha insegnato lingua francese, in qualità di supplente, nelle scuole medie della provincia di Cosenza fino al 1990, anno in cui, vincitrice di concorso, è stata assunta in qualità di impiegata amministrativa presso il Ministero del Lavoro – Sezione Circoscrizionale di Bergamo. Dal 2000 al 2006 ha lavorato presso la Direzione Regionale del Lavoro di Roma e dal 2006 presta la sua opera presso la Direzione Provinciale del lavoro di Cosenza. Da sempre coltiva la passione per la lettura e la scrittura. Nel gennaio 2017 ha esordito nella letteratura per l’infanzia con il racconto “Le avventure di Jumbo – il palloncino che sognava di volare tra le stelle” edito da ‘La Rondine Edizioni’ con sede in Catanzaro. Nel 2018 ha collaborato con altri autori alla realizzazione di una raccolta di poesie dedicata alle donne curata dalla Casa Editrice Montecovello. Nello stesso anno una sua poesia è stata inserita nell’Antologia ‘Fiori di Maggio’ pubblicata dall’Associazione Culturale GueCi con sede in Rende (CS). Nell’anno in corso è stata proclamata vincitrice del Premio di poesia e arti figurative ‘Donne & Arte’, organizzato dall’Associazione ‘Sofema’ contro la violenza di genere di Montalto Uffugo (CS), patrocinato dal Comune di Castrovillari (CS), nella sezione poesia a tema imposto “Donna & Arte”.

Simona Russo è nata a Cetraro (CS) dove vive tuttora. Diplomata all’ISAC (Istituto Statale d’ Arte di Cetraro) ha conseguito la Laurea in Diagnostica conservazione e restauro dei beni culturali presso l’UNICAL (Università della Calabria). Ha partecipato a diverse estemporanee, alcune sue opere sono state recensite su Boé, periodico bimestrale di informazione artistica e culturale – Anno III – n.1 Gennaio – Febbraio 2006, ed ha partecipato alla mostra 1^ Biennale della Creatività in Italia (Palaexpo Verona 12-16 Febbraio 2014).

I miti di D’Annunzio

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione del nuovo libro di Rita Nello Marchetti, il saggio “I miti di D’Annuzio – Dante –DonneDolci”.

Si tratta di una particolare e documentata biografia del poeta abruzzese, attraverso tre particolari passioni del “Vate”: Dante, le donne ed i dolci. Come dice nella prefazione al libro la Prof.ssa Angela Delfino, nel libro “l’analisi dei rapporti tra il Vate abruzzese e il sommo Poeta, assai amato da d’Annunzio, ne rivela la sconfinata ammirazione che si è esplicata in più momenti e vari modi, ad esempio con la partecipazione di D’Annunzio alla mostra di Ravenna del 1921, nel romanzo “Il fuoco” dove versi della Commedia sono commentati dai protagonisti, nel titolare “A Dante” la seconda ode del II libro delle “Laudi”. Ed ancora: “Ricca, particolareggiata, attenta in particolare alle varie figure femminili che punteggiano la vita del poeta, appare la biografia, con attenzione all’attività politica e militare, a partire dall’infiammato e incendiario discorso sullo scoglio di Quarto il 5 maggio del 1915.”…. “Se ampio è lo spazio dedicato alle curiosità e alle imprese guerresche del Vate, profonda ed emotiva è l’analisi del rapporto di D’Annunzio con la natura, con la “sorpresa” nel testo di due famose composizioni, “Falce di luna calante” e “La sera fiesolana”, rivissute con acutezza e struggente partecipazione. Non solo imprese belliche, donne e viaggi, ma anche una parte dedicata al piacere della gola di un personaggio con “la propensione per le bevande raffinate e i dolci sfiziosi”, come ci rivela l’autrice.”

Un saggio dunque, questo di Rita Nello Marchetti, ma per finire ancora con le parole della prefazione di Angela Delfino, un’opera gradevole da leggere, come un romanzo: “la forma espressiva, così piana, scorrevole e degna di nota in un saggio, è elemento prezioso e convincente per una lettura che sarà sicuramente motivo di accrescimento culturale ma in un modo lieve, gratificante, piacevole.”

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di  9 euro (anziché 12 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Non appena pubblicato il libro sarà spedito all’indirizzo indicato.

Rita Nello Marchetti è nata a Genova, dove ha svolto una lunga attività di docenza. Brillantemente laureata in Lettere, ha frequentato corsi post-laurea, dedicandosi in particolare alla linguistica e al teatro. Ha collaborato a vari periodici. È redattrice de “Il Corniglianese” e ha scritto per riviste quali “Alatel”, “La Casana”, “Italia Nostra”. Da oltre vent’anni è docente di Scrittura Creativa presso il Centro Universitario del Ponente (Genova). Ha collaborato con istituzioni e associazioni, tra cui il Comune di Genova, Lunaria Teatro, i Lions, l’Università Popolare Sestrese, Pegliflora, Coop Liguria ed altre. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti a livello nazionale, tra cui un Premio Andersen nel 1996 ed altri banditi dalla Provincia di Genova e da enti diversi. Per ultimo un 1° premio assoluto per un saggio sulla Pandemia organizzato dalla VJ Edizioni. Tra le numerose opere, “Liguria, amore mio” e “Dove è finito Grufus Lucus?” (De Ferrari Editore), “Il mio Giubileo” (Sorbello Editore), “Sei un mito”, illustrato a colori dall’artista Lele Luzzati, (Fratelli Frilli Editori), “Caterina e l’Angelo: il volto popolare e l’anima nobile del Cimitero di Staglieno” (Erga Edizioni) tradotto anche in inglese ed altri.

È citata insieme a noti autori nel saggio “Genova tra le righe: la città nelle pagine di narratori italiani fra ‘800 e ‘900” (Marietti Editore), uscito nel 2000. Autrice di numerose prefazioni, ha presentato libri di poeti e prosatori contemporanei. È stata componente della Giuria del Premio Rapallo Carige per la Donna Scrittrice.

Una favola per te

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione del libro di fiabe “Una favola per te”, di Beatrice Biondo.

Si tratta di una raccolta di 34 fiabe in cui i protagonisti sono tutti animali, dai più comuni (coniglio, farfalla, formica) ai più esotici (armadillo, elefante, varano). Tutti hanno un nome “umano” e sono ordinati proprio in ordine alfabetico del nome. Così dal cielo (Francesco il falco mascherato, Cloe la cardellina che non canta, Aurora l’aquila dei desideri) attraverso la terra (Gisella la mini giraffa, Giulia la gattina dispettosa, Livienne la lupa-cerva) fino al mare (Amanda l’aragosta saggia, Daniele il delfino che puliva il mare, Gabriele il granchietto coraggioso) l’autrice accompagna il lettore in un viaggio bellissimo.

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di  9 euro (anziché 12 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Non appena pubblicato il libro sarà spedito all’indirizzo indicato.

Beatrice Biondo vive a Roma e lavora a scuola. Scrittrice di favole, racconti e poesie per grandi e bambini. Super amante degli animali, cui dedica la maggior parte dei suoi scritti. Tenta di usare la stessa fantasia, capace di trasportare i piccoli lettori in magici mondi incantati, per far riemergere il senso di meraviglia nascosto in ogni adulto.

Il Paradigma Paganini

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la pubblicazione del romanzo “Il paradigma Paganini”, che l’autore Piero Donato definisce un soggetto da sceneggiare, in forma di romanzo. Si tratta di una metafora fanta-web, dinamica e ricca di colpi di scena, ambientata nell’anno 2000. L’incipit è un dialogo storico sulla musica, nell’ambito di un noto talk show televisivo, esperimento che prende forma da un conciso richiamo al teatro dell’assurdo. Ma già dal terzo capitolo, si fanno spazio situazioni grottesche, trasportando il lettore nell’essenza del Protagonismo, mediante un’entità (il Protagonista, appunto) che riassume e incarna il lato oscuro dell’era tecnologica. Il pericolo viene da internet e si manifesta attraverso l’immagine di Paganini: tramite terminali e apparecchi telefonici, ogni azione umana viene, misteriosamente, controllata, seguendo scopi poco chiari. Compito dell’eclettico musicista-poeta e dell’avvenente psicologa sarà quello di restituire il lato buono dell’Arte, spesso manipolata e utilizzata in circostanze di dubbia trasparenza. Finale a sorpresa, ironico, moderatamente tinto di rosa.

E’ possibile acquistare il volume al prezzo promozionale di 9 euro (anziché 12 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Inoltre sin da subito scaricherete GRATUITAMENTE il formato PDF.

Per acquistare invece solo il formato PDF al prezzo di euro 2,49 CLICCARE QUI

Di questo lavoro l’autore dice:

Parte di questo testo, “Il paradigma Paganini”, nasce alla fine degli anni ’90, da una mia prima stesura dell’atto unico “…La Musica…”, vincitore del 1° Premio Giovanni Gronchi 1998, per il teatro. Nei decenni successivi, infatti, quel primo testo verrà, sempre da me, sviluppato, sino a costituire solamente il secondo capitolo del presente romanzo. Un romanzo di cui, a dire il vero, date le particolari caratteristiche, già immagino di poter, un giorno, riuscire a vederne realizzata una rappresentazione cinematografica o teatrale.

Invito, pertanto, registi, sceneggiatori, compagnie teatrali che avessero piacere di realizzarlo in scena, a mettersi in contatto con l’Editore.

Piero Donato: scrittore genovese, dagli anni ’90 pubblica libri di narrativa, poesia e saggistica, collaborando con associazioni, editori e riviste del settore. Numerosissimi i riconoscimenti e premi letterari attribuitigli, nel corso dei decenni, in ambito nazionale e internazionale. Sostenitore del “Metarealismo”, corrente filosofica sviluppata da Jean Guitton (1901-1999, allievo di Henry Bergson), è riuscito, collaborando con artisti figurativi di rilievo, a rappresentare, con successo da parte della critica, tale pensiero nel campo della poesia. Presidente dell’Associazione no profit “Artenuova”, negli anni ’00 ha rappresentato e presieduto varie edizioni del Premio Internazionale “Artenuova”, di cui è fondatore. Già “Pioniere della Cultura europea”, di seguito elenchiamo le sue (pluri-premiate) pubblicazioni personali:

1993: “Impulsi e forma” (poesie), Erga Edizioni, Genova.

1997: “Utopia di fine Novecento” (poesie), Ibiskos Editrice, Empoli (FI).

2006: “Donna e altri racconti” (narrativa), Edizioni Il Foglio, Piombino (LI).

2011: “La pietra del mito” (poesie), Rupe Mutevole Edizioni, Bedonia (PR).

2017: “Pinky – sui sentieri dell’Anima” (romanzo), CTL Editore, Livorno.

2020: “La Coscienza dell’Eterno Ritorno” (filosofia – saggistica), VJ Edizioni, Milano.

2021: “Il paradigma Paganini” (romanzo), VJ Edizioni, Milano.

Ho (quasi) messo a posto i miei libri

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione del romanzo “Ho (quasi) messo a posto i miei libri”, opera prima di Giulia Canteri. Si tratta di un diario redatto “in diretta” durante il lockdown della primavera 2020, a causa del Covid. L’autrice si confronta con questa esperienza e con l’imminente esame di maturità.

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di 10 euro (anziché 13 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Non appena pubblicato il libro sarà spedito all’indirizzo indicato.

Come dice la giovane autrice: “in questo diario viene descritta la mia esperienza personale durante la quarantena per il coronavirus. Dato che il periodo durante il quale l’ho scritto risale agli ultimi mesi di scuola superiore prima di affrontare l’esame di maturità, il diario riporta i dubbi, i pensieri, le preoccupazioni e le ansie di una diciottenne costretta a video-lezioni da casa e a continue incertezze su come dovrà affrontare questa sua prova finale e sulla lenta realizzazione del fatto che non festeggerà l’ultimo giorno di scuola assieme ai suoi compagni di classe. Ma oltre a questo tema che fa da sfondo a tutto il manoscritto, vengono sviluppate altre due tesi. La prima riguarda tutti gli oggetti quotidiani presenti in casa che durante la reclusione hanno attirato la mia attenzione, permettendomi di capire che ognuno di loro, pure il più insignificante, è una sorta di tesoro nascosto, poiché racchiude in sé tutto il potere di un ricordo, di un evento lontano, di una storia da raccontare. Il secondo si focalizza invece sulla sistemazione della libreria che si distribuisce più o meno su tutte le pareti di casa mia. L’operazione di riordinamento di libri, saggi, riviste, opere letterarie… è una metafora della mente (in questo caso della mia) che nonostante noi tentiamo di rimettere a posto tutti i nostri pensieri, le nostre idee e i nostri ragionamenti, ci sarà sempre qualcosa fuori posto, o qualcosa da aggiungere e a quel punto si dovrà iniziare nuovamente da capo a sistemare per evitare che tutto ciò che pensiamo e con cui ci tormentiamo torni a ronzare caotico nel modo più disordinato possibile nella nostra testa.

Giulia Canteri è nata e vive in Valpolicella (VR). Ha un diploma di maturità artistica, ma frequenta la Facoltà di Lettere all’Università di Verona. Di sé dice: “Adoro scrivere e leggere, soprattutto romanzi d’avventura o fantasy, particolarmente quelli che appartengono alla letteratura inglese. Mi piace viaggiare e un giorno spero di poter girare per il mondo presso i luoghi più lontani e sconosciuti, come quelli descritti da Jules Verne. Il mio sogno sarebbe quello di scrivere le mie future avventure da viaggiatrice e vederle pubblicate in libro, in modo tale da spingere la gente a viaggiare e a conoscere il mondo da varie prospettive.”

demoni di polistirolo terzo classificato al “Primo Premio Internazionale Dostoevskij”

Federica Cunego ha vinto il terzo premio nella sezione Libro di narrativa edito del “PRIMO PREMIO INTERNAZIONALE DOSTOEVSKIJ” con la raccolta di racconti Demoni di polistirolo edito da VJ Edizioni. La qualità dei partecipanti ed il prestigio della giuria fanno di questo un grande risultato di cui l’autrice deve andare fiera e noi con lei per averlo pubblicato.

I crescenti riconoscimenti ottenuti dagli autori VJ ci stimolano ad impegnarci sempre di più per dar voce ai talenti che ancora non hanno potuto farsi sentire.

Grazie e complimenti a Federica da parte di tutto lo staff di VJ Edizioni. Grazie anche a tutti voi che continuate ad alimentare questa nostra “folle” idea di dar voce alla cultura nascosta.

Fu vera gloria? Ai posteri L’ardua sentenza

Così recita un verso della famosa Il Cinque Maggio di Alessandro Manzoni. Nel 2021 cade il bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte, indiscutibilmente un uomo che ha segnato in maniera importante la storia del mondo occidentale moderno. Dal 1799 al 1815 è stato il protagonista assoluto delle vicende europee, per le battaglie in armi, ma anche per essere stato il promotore di importanti riforme, molte delle quali sopravvivono ancora, e non solo in Francia, dopo 200 anni. Dagli ideali della Rivoluzione francese all’impero, attraverso folgoranti campagne militari e conquiste il fascino di questo piccolo, ma grande uomo ha travolto l’Europa e la nascente America.

A 200 anni dalla morte qual è la percezione che abbiamo di Napoleone? Delle sue imprese, delle sue idee, delle sue riforme?

La VJ Edizioni lancia questa sfida: parlare di Napoleone Bonaparte, a 200 anni dalla morte, per tracciarne un profilo, visto dai “posteri” di manzoniana memoria. Il concorso sarà strutturato in tre sezioni: poesia, narrativa, e articolo. Ma il tema è vincolato: Napoleone Bonaparte.

Come da tradizione (vedi premio Letterario Clepsamia) i migliori elaborati saranno pubblicati in un saggio edito da VJ Edizioni. Inoltre i vincitori delle varie sezioni vinceranno la pubblicazione di un libro proprio.

FRA NON MOLTO PUBBLICHEREMO IL BANDO UFFICIALE.

Semplicemente come sei

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione del romanzo “Semplicemente come sei” di Michela De Paoli. Si tratta di un romanzo (inserito nella Collana Fiori di magnolia) rivolto ad un pubblico adolescenziale. La storia che ha per protagoniste tre amiche, studentesse liceali, in una sorta di romanzo di formazione corale. Trattando temi adolescenziali come i primi amori, la scoperta della propria vocazione, il desiderio di avere maggiore libertà e di fare le proprie scelte è una storia interessante anche per genitori, per aiutarli a capire meglio il mondo delle figlie.

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di 10 euro (anziché 14 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Non appena pubblicato il libro sarà spedito all’indirizzo indicato.

Sara, Liliana e Penelope si conoscono il primo giorno di liceo e diventano rapidamente grandi amiche. Sara è una ragazza sicura di sé, cresciuta in una famiglia serena ed equilibrata, ed è una studentessa brillante e diligente che non fatica ad adattarsi all’impegno richiesto dagli studi superiori, mentre per le sue amiche è un po’ più difficile. Liliana viene da una famiglia disfunzionale che le crea molti problemi, come carenze affettive o l’impossibilità di seguire la propria vocazione, mentre Penelope si sente diversa dai coetanei a causa della sua passione per il pianoforte e di un passato di bambina cicciottella da cui non riesce a liberarsi pur essendo molto dimagrita con l’ingresso nella pubertà. Liliana e Penelope sono entrambe invischiate in amicizie che non apprezzano più e uscendo dalle medie hanno entrambe scelto il liceo scientifico per motivi sbagliati, ma grazie a Sara riusciranno a decifrare e risolvere i propri problemi, decidendo di dire addio alle vecchie amiche con cui non si trovano più bene. Alla fine del primo anno di liceo, le tre amiche si recano a Londra per una vacanza studio, e anche questo evento sarà importante per la loro formazione ed evoluzione. Per Liliana la scoperta di sé passerà anche attraverso una crisi scolastica, una cotta per un professore e la separazione dei genitori; per Penelope passerà attraverso una storia con un ragazzo che condivide con lei la passione per la musica, un problema alla vista e il ritorno allo scoperto di vecchi problemi scolastici avuti alcuni anni prima; per Sara passerà attraverso l’aiuto dato alle amiche per sciogliere i nodi delle loro anime, che le farà scoprire la sua vocazione di psicologa. Ma soprattutto le tre amiche scopriranno se stesse quando incontreranno Giulio, Roberto e Matteo, tre ragazzi interessantissimi che dapprima sconvolgeranno la vita di Liliana e in seguito anche quelle di Sara e Penelope. Ad aiutare le tre amiche nel loro percorso ci sono anche un gruppo di insegnanti che non si sono dimenticati di quando stavano dall’altra parte della cattedra, un papà e una zia molto speciali, e un ragazzo che ama la radio. Alla fine di questo cammino di conoscenza di sé, che si conclude con gli esami di maturità brillantemente affrontati e superati, Sara, Liliana e Penelope sono d’accordo nell’affermare che è giusto per tutti essere semplicemente come si è.

#NotinMyName

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione del romanzo “#NotinMyName” di Beauden Mbonambi.

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di 10 euro (anziché 14 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Non appena pubblicato il libro sarà spedito all’indirizzo indicato.

Cosa devi fare quando, in un periodo in cui il terrorismo islamico è la più grande minaccia al mondo libero Occidentale, sei costretto a trasferirti proprio in un paese musulmano? Come vivrai? Ti troverai nei guai? Questo è ciò che si chiede Marlon, quindici anni, che ha perso la madre proprio durante uno di questi attentati. Dovendo seguire il padre, con il quale non ha il migliore dei rapporti, che ha trovato lavoro negli Emirati Arabi Uniti, per Marlon il futuro si prospetta senza speranze. Inizialmente rivestito di pregiudizi, con sua immensa sorpresa scopre una nuova città cosmopolita e progressista. A scuola non ha difficoltà a farsi nuovi amici, e i divertimenti non mancano mai. Così, man mano che il tempo passa, Marlon si rende conto che quelli che aveva erano semplici pregiudizi, e che la realtà corrisponde a tutt’altro. Ma una sera, mentre si trova a festeggiare con gli amici, viene catturato assieme a tre amici da una cellula dormiente dell’ISIS, da cui si salvano solo grazie al sacrificio di uno di loro e al pentimento di un membro della cellula. Questo episodio segna il definitivo riallacciamento dei rapporti con il padre, e il suo definitivo pentimento nei confronti dei musulmani. Alla fine, le informazioni dei sopravvissuti permettono l’eliminazione della cellula terroristica e, per il coraggio dimostrato, Marlon e la sua famiglia ricevono la cittadinanza emiratina. Il ragazzo è pronto a ricominciare una nuova vita, finalmente libera dalla paura.

“Prima che sia troppo tardi” di ettore pezzetti raccoglie consensi

Il romanzo di Ettore Pezzetti “Prima che sia troppo tardi” da noi edito nel 2020 continua ad ottenere riconoscimenti e visibilità. Pubblichiamo qui due interviste all’autore, pubblicate rispettivamente sul Giornale di Albignasego e la Gazzetta Letteraria.

Ritardi delle antologie clepsamia 2020

Cari Amici, purtroppo dobbiamo informarvi ancora sui ritardi relativi alla spedizione delle tre antologie contenenti le opere partecipanti al Premio Letterario Clepsamia 2020.

Dopo i ritardi dovuti alle nostre problematiche interne (Covid e problemi tecnici) abbiamo dovuto patire i ritardi della stamperia (che ha dovuto chiudere quasi un mese e che sta tuttora lavorando a basso regime) a causa della pandemia.

Anche il trasporto merci funziona in modo irregolare.

La situazione attuale è la seguente:

  • Antologia poetica: stampata ed in viaggio verso la nostra sede;
  • Antologia speciale Covid: in fase di rilegatura
  • Antologia di narrativa: in fase di ultimazione di stampa.

Prevediamo dunque (salvo ritardi nelle consegne) di inviare a chi ha prenotato SOLO l’antologia poetica le copie verso la fine di settimana prossima (27-28 gennaio). Chi ha la spedizione raccomandata riceverà presumibilmente le copie la settimana successiva. Per la posta ordinaria i tempi si dilatano. Per quanto riguarda le altre antologie crediamo che si debba aggiungere un’altra settimana.

Rinnoviamo le scuse per questi ritardi, ma davvero niente è stato intenzionale. Ci auguriamo che anche quest’anno la qualità del prodotto finale giustifichi la lunga attesa e lasci soddisfatti tutti.

Grazie ancora per la pazienza.

Un cordiale saluto dallo staff di VJ Edizioni.

Neretta

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione della fiaba “NERETTA” di Renata Pieroni con le illustrazioni di Annamaria Perotto.

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di 7 euro (anziché 9 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Non appena pubblicato il libro sarà spedito all’indirizzo indicato.

Renata Pieroni, nata a Bologna nel 1951, si è poi trasferita a Firenze dove vive tutt’ora. Ha insegnato in entrambe le città nella scuola primaria, vivendo esperienze interessanti e didatticamente innovative. Attualmente in pensione, si diletta a scrivere racconti e poesie, partecipando a qualche concorso, dove ha ottenuto alcuni riconoscimenti positivi.
Ha scritto un libro, autopubblicato, sulla sua vita a Bologna, intitolato “L’aria buona del giardino”.

Annamaria Perotto, è di Firenze, ama disegnare per la narrativa dell’infanzia con fantasia e stile personale, ha illustrato alcuni racconti collaborando a laboratori tra scrittura e comunicazione grafica per la scuola primaria; è stata vincitrice del Fiorino d’oro quale illustratrice di fiaba inedita.

Il racconto “NERETTA” – racconta l’autrice – è nato durante i miei anni di lavoro nella scuola primaria; hanno contribuito le esperienze quotidiane del rapporto con i bambini, le conversazioni sul loro mondo e le loro fantasie. In seguito le ho rielaborate per costruire la storia di una matita, che, maltrattata dai bambini, cerca una sorte migliore: vive esperienze e incontri fino a trovare un luogo magico, il migliore che potesse raggiungere.

La realtà dei luoghi conosciuti dai bambini nella vita quotidiana – prosegue Renata Pieroni – si anima in modo amichevole o minaccioso, Neretta è una bambina che ha paura, cerca amici, si emoziona, è felice, fino a trovare il posto del cuore, il mondo sognato.

Questa storia, in fotocopie, è stata letta e adoperata da me e da colleghi in varie classi nella scuola primaria, ottenendo sempre riscontri molto positivi da parte dei bambini, che si affezionavano ai personaggi, facevano il tifo per la piccola matita, ritrovavano situazioni e ambienti della loro realtà quotidiana.

Oggi diventa un libro per la Collana Fiori di Magnolia.

La principessina Ombretta si ammala di gioia

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la prossima pubblicazione della fiaba “LA PRINCIPESSINA OMBRETTA SI AMMALA DI GIOIA” di Carmela Mantegna con le illustrazioni della stessa autrice.

E’ possibile prenotare sin d’ora il volume al prezzo promozionale di 7 euro (anziché 9 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI. Non appena pubblicato il libro sarà spedito all’indirizzo indicato.

Alla morte del re Gioioso il popolo degli Allegri, con il nuovo re Agonia divenne il Popolo degli Ombrosi sottoposto al divieto di sorridere e di divertirsi e costretto ad assumere solo nomi allacciati al carro del dolore. Il successore non aveva mai sopportato che il padre, rimasto vedovo, avesse sposato la principessa Gaia e divenuto re, la scaccia dalla corte, obbligandola a cambiare nome. Quando Ombroso si sposò, alla sua consorte Letizia impose il nome di Malasorte. Ma la nascita della loro figlioletta Ombretta sconvolse, crescendo, i piani del sovrano. Un giorno Ombretta, girando da sola nel bosco, conobbe Andrea, un bambino che le confessò: ” Mia madre mi dice sempre che le persone che ridono come te soffrono della malattia della gioia”.Al ritorno a casa, la principessina raccontò del suo incontro, ma nemmeno il dottore Imbronciato, medico di corte, riuscì a diagnosticare quella strana malattia della Gioia che suscitava tanta allegria e che alla fine contagiò anche lui. Il re era contrariato, ma la regina non ne poteva proprio più di sopportare tutti i divieti del consorte e gli restituì la corona., Il re finalmente comprese tutti i suoi errori e le disse:” Letizia, mia regina, non abbandonarmi”. La regina gli sussurrò:” Non lo farò mai, mio amato Felice, mio re”. Il re, quando si sentì chiamare con il suo antico nome, fu come se cominciasse a vivere in quel momento, fece ritornare a corte la regina madre Letizia, chiese perdono al suo Popolo, che ritornò a chiamarsi Popolo degli Allegri, ognuno riprese il proprio nome, alla piccola Ombretta fu imposto il nuovo nome di Gioiosa. E la Gioia ritornò nel Regno.

Carmela Mantegna è nata e vive a Crotone e ama profondamente la sua terra di Calabria. Si è laureata in Lingue e Letterature Straniere a Pisa, ha studiato Scienze Teologiche nella sua città e ha frequentato a Roma la Scuola di Counseling Relazionale specializzandosi in Scrittura e Analisi Autobiografica. A Napoli ha conseguito il titolo di Orientatore familiare.

È da alcuni anni in pensione, dopo aver insegnato Lingua e Letteratura francese nelle Scuole Superiori, privilegiando una Didattica Sperimentale, sempre attenta ai bisogni dei giovani. É stata Formatore Ministeriale di Lingua Francese. La cultura francese ha lasciato in lei una profonda impronta per i lunghi soggiorni vissuti a Parigi. Ama spesso dire che vive da parigina nella sua città. In questa fase della sua vita si dedica alla scrittura, affrontando diversi generi letterari, dalla prosa alla poesia senza trascurare la Letteratura per l’infanzia, privilegiando un genere di storie che lei definisce “fiabe e favole relazionali” per la particolare attenzione data ai rapporti tra i personaggi (bambini-adulti, bambini-bambini, bambini-piante e animali) e ai tradizionali metodi educativi per poterli migliorare come il rimprovero immediato. È animatrice di laboratori di scrittura autobiografica per adulti e di laboratori di lettura per bambini.

La sua prima pubblicazione è un interessante libretto Il gioco dei Proverbi (Ed. Montag 2011), che aiuta a scoprire la propria personalità attraverso la saggezza popolare. Come narratrice, ha esordito con Ragnatele di vita (Ed. Montag 2013). Dall’esperienza di uno sportello di Counseling, arricchita da laboratori di lettura in un Istituto Comprensivo, nasce L’albero di Salomone (Ed. Gilgamesh 2015), la prima fiaba per bambini, che entra nella rassegna del prestigioso Progetto di Lettura Gutenberg 2016, Fiera del libro e della multimedialità, promosso dalla Fondazione Gutenberg di Catanzaro.

Nel 2015 l’autrice ha pubblicato la sua prima raccolta poetica All’uscio della mia anima (Casa Editrice Orizzonti Meridionali).

Ha partecipato a diversi Concorsi letterari, ottenendo importanti riconoscimenti:

Menzione d’Onore II Edizione Premio S. Francesco 2015

Attestato di merito Concorso Letterario Nazionale di Poesia Il Campanile 1a Edizione 2015

Menzione d’Onore Premio Nazionale Il Narratore 2015

Attestato di merito Premio Letterario San Valentino 2016

Diploma d’Onore Concorso Letterario Fiori di Maggio 2016

Nel 2016 si aggiudica il terzo posto con la fiaba La merceria di Bianca al Concorso Letterario Internazionale Emozioni in bianco e nero indetto dalla Casa Editrice del Poggio.

Nel 2017 pubblica con Mercati Editore Una Scuola per Principesse, un piccolo Trattato Pedagogico, che raggiunge un vasto pubblico di bambine e bambini grazie al Progetto Gutenberg.

Alla fine dello stesso anno pubblica con D’Ettoris Editori In tutto ciò che avviene è Dio che iene. Appunti personali delle Giornate di Spiritualità con Mons.Giuseppe Agostino Arcivescovo, un testo che rivela l’attenzione della scrittrice per gli studi biblici.

A cavallo tra il 2017-2018 pubblica con Gabriele Mercati Editore, Topo Poto, la cagnolina che annusava il vento, un libro che sottolinea la grande sensibilità per il mondo animale. Nel 2018 ha pubblicato, con Macabor Editore, il suo primo romanzo Album di famiglia che ha ricevuto una segnalazione per il valore letterario al concorso letterario nazionale indetto dalla stessa Casa Editrice. Il testo esalta il potere evocativo delle foto nella ricostruzione di una storia di famiglia. Lo stesso anno pubblica con Mercati Editore Una mimosa di nome Mimì, scritto insieme a Maria Angela Mantegna e illustrato dalla stessa autrice.

Nel 2019 Macabor ha curato la pubblicazione della fiaba per bambini Le due corde da bucato e la CTL Editori Storia di ghiandina che non voleva crescere corredata da un Laboratorio di comprensione del Testo strutturato da una docente di Lettere, Maria Brutto.

BUON NATALE

Per prima cosa dobbiamo delle scuse a tutti per il prolungato silenzio. In realtà l’attività della VJ Edizioni non si è mai interrotta, ma è stata rallentata da mille difficoltà, legate alla pandemia e non solo. Per aggiornamento: le antologie sono in stampa, ma purtroppo anche la stamperia marca gravi ritardi e non ha fatto in tempo a consegnarcele prima di Natale. Contiamo di avere tutto dopo le feste e di provvedere quindi immediatamente alla spedizione a tutti gli amici che hanno prenotato le copie.

Inoltre stiamo ricominciando a lavorare sui nuovi libri, soprattutto quelli inerenti ai vincitori del Premio letterario Clepsamia 2020 e alla nuova Collana Fiori di Magnolia.

Nella speranza che il 2021 segni il ritorno ad una normalità vi porgiamo i più cari auguri di un Sereno Natale.

Cerimonia di premiazione dei concorsi Clepsamia 2019, Clepsamia 2020, Clepsamia 2021, Eifu 2021

Finalmente possiamo celebrare l’evento tanto atteso! Dal 29 febbraio 2020 (quando era fissata la premiazione del Clepsamia 2019) a causa del Covid, e delle restrizioni ad esso collegate, non ce la eravamo più sentiti di organizzare un nuovo evento con il terrore di doverlo annullare.

Il Covid c’è ancora, eccome – purtroppo. Ma le restrizioni sono scomparse. E così – pur applicando severe norme di distanziamento e prudenza – possiamo realizzare la festa che ci permetterà di conoscerci personalmente.

La premiazione dei quattro concorsi organizzati in questi tre anni (Premio Clepsamia 2019, Premio Clepsamia 2020, Premio Clepsamia 2021, Premio EiFu 2021) si svolgerà

Sabato 18 giugno dalle ore 15.00

presso i bellissimi locali e spazi della

Parrocchia di Santa Teresa del Bambin Gesù – via Asiago, 1 – Milano

Molto vicina alla fermata della metropolitana M1 di GORLA.

Tutti coloro che intendono partecipare sono pregati di prenotarsi compilando il form sottostante