Le Nuvole in Testa della Signora del Secolo breve, anzi brevissimo

La Vj Edizioni è lieta di annunciare la pubblicazione di Le Nuvole in Testa della Signora del Secolo breve, anzi brevissimo di Lorenzo De Giusti.

Si tratta della storia di una ragazza che partecipa a Berlino alla contestazione studentesca del ’68, ma la polizia ed il potere reprimono l’inesistente rivoluzione; frequenta ed ispira artisti ed intellettuali d’avanguardia e compone una commedia che però non riesce a scrivere e rimane nelle nuvole in testa; fugge dalla restaurazione ed intuisce il dramma esistenziale dell’imminente ondata terroristica; si trasferisce ad Amsterdam dove incontra un nuovo compagno e “rientra nel privato” ma dove, seppur indirettamente, viene travolta dal cancro della droga. Infine, si occupa di attività umanitarie in una ong.

In età matura accorre a Sarajevo per soccorrere la popolazione assediata nel corso della guerra di Bosnia. Con l’ong adotta innovativi metodi di sostegno per promuovere lo sviluppo economico e valorizzare le risorse locali. Ma le autorità ‘costituite’ bocciano i suoi progetti. Riunisce il suo team di collaboratori, 3 bosniaci e l’autore, tutti esperti di cooperazione economica internazionale, per tirare le somme delle iniziative intraprese. Emergono storie di ingiustizie, prevaricazioni, oltre che di sacrifici, impegni, responsabilità inutili. Il tutto comunque dovuto a innatismo o empirismo? Al lettore la risposta.

E’ il tragitto del secolo breve, anzi brevissimo. Inizia con il ’68: apoteosi del gioco, della festa, dell’immaginazione. Ma la successiva consapevolezza dell’impossibilità di cambiare il mondo porta a due fenomeni: la droga ed il terrorismo.

Il risultato principale però è l’insorgere di un autoritarismo moderno ma assoluto. Le aspettative crescenti per ‘tutto subito facile e godevole sotto-pongono il sistema a richieste sempre maggiori che, per essere soddisfatte, legittimano il potere di caste, burocrazie, finanze persuasive, poteri forti, in cambio di assistenza e previdenza individuali e collettive. Le libertà ed aspirazioni personali sono subordinate alla preminenza ed egemonia del sistema. E’ il ritorno del comunismo non del tutto andato, non più di classe, ma antropologico.

Questo illiberalismo trova tragica espressione nella guerra di Bosnia, dove vengono al pettine i nodi dell’imbroglio del potere (fine a se stesso), della assuefazione all’autorità, della negazione della libertà ed individualità, del-la paura del diverso, del primo e del migliore; la pulizia etnica o etica. Qui termina il secolo brevissimo.

In questo tragitto si svela una galleria di insuccessi; sconfitte comunque dovute a fattori ambientali come anche a determinanti immanenti. Emerge anche la ricerca della libertà e del riscatto.

Per acquistare Le Nuvole in Testa della Signora del Secolo breve, anzi brevissimo in offerta a 16 euro a copia (invece di 18 euro ), senza spese di spedizione è sufficiente compilare il modulo in calce ed effettuare il versamento tramite bonifico (IBAN IT71I0760111700000043841626 ) ENTRO IL 19 FEBBRAIO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: