STRUDEL – lo spiritello degli errori

La VJ Edizioni è lieta di annunciare la pubblicazione del racconto per bambini “STRUDEL – LO SPIRITELLO DEGLI ERRORI” di Amalia Oleastro con le illustrazioni di Simona Russo. Si tratta di un racconto illustrato per bambini 6-9 anni.

Come ci racconta l’autrice: “Nello scrivere questa storia mi sono ispirata ad un episodio realmente accaduto. La figlia di una mia amica un giorno, contrariamente al suo solito, prese un brutto voto in un compito di matematica, la sua materia preferita. La bambina non riusciva a capacitarsi di quella défaillance e si era talmente avvilita da rifiutarsi di tornare a scuola per timore di dover subire un’altra umiliazione. Così, per farle capire che capita a tutti di sbagliare e che commettere degli errori aiuta a crescere, mi sono inventata il personaggio di Strudel (Nomen omen: il soggetto è molto goloso di dolci ed il suo abbigliamento ricorda molto il costume tirolese), un folletto che è causa di molte delle disavventure di un ragazzino di nome Alessandro. Ogni bambino viene affiancato fin dalla nascita da uno spiritello che lo induce in qualche modo a sbagliare, perché impari dai propri errori e cresca forte e sicuro di sé. Solo che nel caso di Alessandro, il suo spiritello, Strudel, ha un po’ esagerato con i dispetti, così il ragazzino, scoperta la causa dei suoi guai, decide di approntare una trappola per il folletto goloso e, ridottolo all’impotenza, riesce a liberarsi della sfortuna che sembrava perseguitarlo e diventa in poco tempo l’idolo dei suoi compagni, per la sua capacità di riuscire in tutto quello che fa. Un successo che però gli darà un po’ alla testa e che a lungo andare nuocerà alla sua popolarità, tanto che l’ultimo arrivato, Daniele, un ragazzino maldestro e pasticcione, e che per questo riesce a tutti particolarmente simpatico, prenderà ben presto il suo posto nel cuore dei compagni e quel che è peggio in quello della bella Eleonora. Alessandro cercherà il modo per venirne a capo e troverà la soluzione dei suoi guai grazie ai consigli della mamma ed all’esempio della sorellina Martina che, nonostante la sua tenera età gli darà una lezione di coraggio e caparbietà. Così, con l’aiuto dell’inconsapevole Daniele, restituirà la libertà e la voglia di vivere al suo folletto, cui la prigionia aveva tolto i poteri magici e stipulerà con quest’ultimo un patto favorevole per entrambi che gli consentirà di riconquistare l’affetto dei compagni ed il cuore della sua amica Eleonora.

E’ possibile acquistare il volume al prezzo promozionale di 7 euro (anziché 9 euro di prezzo di copertina) e senza spese di spedizione CLICCARE QUI.

Amalia Oleastro è nata a Cetraro (CS) ove risiede attualmente. Dopo gli studi classici ha conseguito nel 1984 la Laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso l’Università degli Studi della Calabria con la votazione di 110/110 e lode. Ha insegnato lingua francese, in qualità di supplente, nelle scuole medie della provincia di Cosenza fino al 1990, anno in cui, vincitrice di concorso, è stata assunta in qualità di impiegata amministrativa presso il Ministero del Lavoro – Sezione Circoscrizionale di Bergamo. Dal 2000 al 2006 ha lavorato presso la Direzione Regionale del Lavoro di Roma e dal 2006 presta la sua opera presso la Direzione Provinciale del lavoro di Cosenza. Da sempre coltiva la passione per la lettura e la scrittura. Nel gennaio 2017 ha esordito nella letteratura per l’infanzia con il racconto “Le avventure di Jumbo – il palloncino che sognava di volare tra le stelle” edito da ‘La Rondine Edizioni’ con sede in Catanzaro. Nel 2018 ha collaborato con altri autori alla realizzazione di una raccolta di poesie dedicata alle donne curata dalla Casa Editrice Montecovello. Nello stesso anno una sua poesia è stata inserita nell’Antologia ‘Fiori di Maggio’ pubblicata dall’Associazione Culturale GueCi con sede in Rende (CS). Nell’anno in corso è stata proclamata vincitrice del Premio di poesia e arti figurative ‘Donne & Arte’, organizzato dall’Associazione ‘Sofema’ contro la violenza di genere di Montalto Uffugo (CS), patrocinato dal Comune di Castrovillari (CS), nella sezione poesia a tema imposto “Donna & Arte”.

Simona Russo è nata a Cetraro (CS) dove vive tuttora. Diplomata all’ISAC (Istituto Statale d’ Arte di Cetraro) ha conseguito la Laurea in Diagnostica conservazione e restauro dei beni culturali presso l’UNICAL (Università della Calabria). Ha partecipato a diverse estemporanee, alcune sue opere sono state recensite su Boé, periodico bimestrale di informazione artistica e culturale – Anno III – n.1 Gennaio – Febbraio 2006, ed ha partecipato alla mostra 1^ Biennale della Creatività in Italia (Palaexpo Verona 12-16 Febbraio 2014).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: